Calcio Italiano Thiago Silva: «Nesta con me al Mondiale»

Thiago Silva: «Nesta con me al Mondiale»

248

Intervista al difensore: «Merita il Sudafrica»

 

Thiago SilvaNon c’è il due senza il tre. Ov­vero: dopo Kakà e Pato, Leo­nardo in versione talent-scout aveva esattamente individuato un anno fa in un altro brasilia­no, il difensore Thiago Silva, un affare sicuro. Così è stato: pron­ti via, l’ex-centrale della Flumi­nense ha confermato l’ottimo fiuto di chi poi è diventato il suo allenatore.

Thiago, dopo un mese esatto, un nuovo debutto, contro la Roma…
«E’ vero. Mi ero infortunato ( problema muscolare; nd’i) alla vigilia della partita contro il Bologna. Ma adesso sto bene».

Nella notte di San Siro rivedrà molti amici brasiliani.
«Sì, conosco bene Doni, Julio Baptista e Juan. Mi sono sempre ispirato a lui per mi­gliorarmi come difensore».

Anche se questo ruolo è stato, in realtà, un vero e proprio ripiego.
«E’ vero. Ho iniziato prima come attac­cante e poi sono arretrato a centrocampo».

Adesso Thiago si sta prendendo una bel­la rivincita: gli attaccanti contro di lei han­no vita difficile.
«Mi alleno e lavoro bene durante la set­timana. L’ho sempre fatto perchè penso che sia fondamentale per un professioni­sta essere sempre concentrato sul suo lavo­ro». E

La coppia Nesta-Thiago Silva è una del­le più forti in Europa. E lo stesso Nesta ha ammesso che la sua resurrezione è stata favorita anche dall’arrivo del giovane col­lega brasiliano.
«Ringrazio Sandro delle belle parole che mi regala sempre, tutti i giorni, anche du­rante l’allenamento. Io sto imparando mol­to da lui…».

Fonte: Corriere dello Sport di Furio Fedele
Booking.com