Calcio Mercato Toni-Milan, adesso sì? Se il Bayern vende Ribery e prende Diego e...

Toni-Milan, adesso sì? Se il Bayern vende Ribery e prende Diego e Gourcuff…

742

Clamoroso intreccio di mercato a Monaco di Baviera.

 

ToniIn casa Bayern Monaco la trimurti Hoeness-Rummenigge-Beckenbauer sta pensando ad una robusta rivoluzione nella rosa di una squadra che pur essendo ancora in lizza per il titolo nazionale – ha riacciuffato il Wolfsburg in testa – ha nel complesso deluso nel bilancio complessivo della stagione, con i picchi negativi dell’umiliazione subita dal Barcellona e dell’esonero di Jurgen Klinsmann.

Chiave di volta di tutte le operazioni sarebbe la cessione del gioiello Franck Ribery, appetito da mezza Europa, con Manchester United e Barcellona pronte a sborsare fino a 70 milioni per accaparrarsi il talentuoso francese. Con la cifra incassata sarebbe un gioco da ragazzi per la dirigenza bavarese rimpiazzare ‘Scarface‘ con l’altrettanto pirotecnico Diego, soffiando il brasiliano alla Juventus, non in grado di competere su certe cifre.

Ed al Bayern resterebbero ancora dei soldi per dare l’assalto al bielorusso Alexander Hleb, esterno del Barcellona da tempo nel mirino, e soprattutto al bomber dello Stoccarda e della Nazionale tedesca Mario Gomez. Già, perchè all’Allianz Arena sarebbero clamorosamente in ribasso le azioni di Luca Toni, la cui seconda stagione in Germania non è stata all’altezza della prima, con il corollario di parecchie voci di ‘vita mondana che non sarebbero andate giù alla dirigenza bavarese.

Secondo alcuni rumors, riportati da TuttoSport e Il Giorno, il Bayern avrebbe comunicato all’attaccante di Pavullo di trovarsi una squadra, muovendosi poi direttamente per sondare un eventuale interesse del Milan, già in passato vicino al giocatore ed alla ricerca di una prima punta con quelle caratteristiche. L’idea di Rummenigge & Co sarebbe di organizzare un bello scambio con quel Gourcuff che a fine stagione dovrebbe rientrare a Milanello, a meno che il Bordeaux non tiri fuori 15 milioni sull’unghia esercitando il riscatto.


Fonte: Goal.com

Booking.com