Coppe Trofeo Gamber, Barcellona-Santos: Emozione Neymar contro la sua ex squadra

Trofeo Gamber, Barcellona-Santos: Emozione Neymar contro la sua ex squadra

633

NeymarNeymar non vede l’ora di indossare la maglia del Barcellona nel trofeo Gamper. Il brasiliano ha parlato in conferenza stampa pochi minuti fa prima del match contro il “suo” Santos: “Sono ansioso di giocare il Trofeo Gamper, ho davvero una grande voglia… Sono felice del Barcellona, giocherò con la stessa voglia le amichevoli e la finale di Champions League. Per me sarà una gara speciale, ma difenderò il Barça con orgoglio. Giocare e parlare con Messi, Xavi, Iniesta e Puyol è un sogno. Messi? Ci parlo tutti i giorni, è una persona meravigliosa”.

Il Barcellona stellare di Neymar e Messi scenderà in campo contro il Santos per il Trofeo Gamper. Proprio il club brasiliano con cui giocava Neymar fino a qualche mese fa. Un battesimo al cardiopalma per il fenomeno brasiliano, visto che corrisponde anche alla prima apparizione al Camp Nou, uno stadio non certo da poco. Nella conferenza stampa della vigilia, Neymar ha ammesso di essere in ansia per la gara di domani: “Sono ansioso di giocare il Trofeo Gamper contro il Santos, non vedo l’ora. Per me sarà una gara speciale, ma ormai sono un giocatore blaugrana e difenderò il Barça con tutto il mio orgoglio. Anche se sarà una partita amichevole, la giocherò come se fosse la finale di Champions. Sto realizzando un sogno che ho sin da quando ero piccolo, giocare con Messi, Iniesta, Xavi, Puyol è qualcosa di fantastico”.

A proposito di Messi, Neymar definisce “meraviglioso” il rapporto col compagno d’attacco: “Parliamo tutti i giorni, è una gran persona. Non ci saranno problemi fra di noi, lui è il migliore del mondo e io sono qua per aiutarlo a continuare a esserlo”. Il brasiliano si è poi soffermato sullo stile di gioco personale: “Non cambierò anche se giocherò in Europa. Devo ancora apprendere e migliorare tanto, il mio stile di gioco subirà un’evoluzione, ma non cambierà”. Infine, doveroso un cenno a Tito Vilanova, allenatore che Neymar ha fatto appena in tempo a conoscere: “Una sfortuna non poter lavorare con lui. Ne approfitto per mandargli un abbraccio e augurargli un pronto recupero”. Ma ora al timone dei campioni di Spagna c’è un altro sudamericano come lui e Messi, el Tata Martino: “Un grande allenatore. Ho sempre avuto allenatori brasiliani, con lui avrò motivazioni in più”.

Booking.com