Calcio Italiano Serie B Troianiello: «Verona, riprendi il Cittadella»

Troianiello: «Verona, riprendi il Cittadella»

339

Troianiello del VeronaDi promozioni se ne intende, ne ha ottenute tante e anche per questo il Verona ha deciso di puntare su Gennaro Troianiello. “Sono qui perché mi hanno voluto il presidente, il ds e mister Pecchia, mi conoscevano e hanno pensato che avrei potuto dare qualcosa a questa squadra. Quando mi hanno chiamato ero felicissimo, ritorno a Verona dopo 17 anni, ho vestito la maglia dell’Hellas quando ero negli gli Allievi Nazionali, ricordo con piacere quegli anni“, le parole del 33enne centrocampista napoletano nel giorno della sua presentazione. “Voglio mettermi a disposizione di questo gruppo fantastico e farmi valere come calciatore, sono un esterno offensivo, nel 4-3-3 mi piace giocare alto a destra, correre sulla fascia e crossare“, spiega Troianello perfettamente consapevole che la concorrenza e’ più agguerrita che mai. “Ci sono molti calciatori forti, lo sapevo quando ho scelto Verona, ma il mister conosce le mie qualità dai tempi del Foggia, c’e’ stima reciproca e ho accettato con entusiasmo perché penso di poter dare il mio contributo. Anche con il direttore Fusco ci conosciamo da tanto tempo, insieme abbiamo fatto i play off a Foggia e conquistato la Serie A con il Bologna. Anche in questo caso c’e’ molta stima da parte di entrambi. Ho accettato la sfida perchè penso di poter dare qualcosa di importante in una squadra che ha fiducia in me. Cerco sempre di dare il buon esempio e impegnarmi molto in settimana“. E il suo spazio Troianello l’ha già trovato visto che ha giocato contro l’Avellino.

Non me l’aspettavo, e’ stato emozionante – ammette il giocatore -. Il gruppo e’ molto affiatato e sa che cosa vuole. Inoltre qui c’e’ tutto quello che serve per fare calcio. A Verona ho ritrovato molti vecchi compagni: Zuculini, Bessa, Coppola, sono stato felicissimo di ritrovare Maresca“. L’Hellas e’ reduce dalla netta vittoria in casa della Spal. “Il mister ci chiede prima di tutto di giocare a calcio, martedì siamo riusciti a esprimere un bel gioco. Ma ora e’ passata, bisogna guardare avanti, domenica c’e’ il Frosinone. Per noi e’ una partita di cartello, speriamo di fare bene, ma se giochiamo come sappiamo li metteremo in difficoltà“.

Il Verona e’ la grande favorita del torneo, ma per Troianello non e’ il momento di sbilanciarci in pronostici e di fare le carte al campionato. “Troppo presto parlare ora, la Serie B e’ molto lunga. Adesso dobbiamo guardare al Cittadella che ha 5 punti di vantaggio su di noi, faremo di tutto per non farli scappare. Poi, col prosieguo del campionato verranno fuori le squadre forti, come Frosinone, Cesena e Carpi“.

Fonte: http://www.legab.it/

Booking.com