Coppe Ultima chiamata per lo Zenit

Ultima chiamata per lo Zenit

322

Pavel Pogrebnyak-Anatoliy TymoschukQuesta settimana si conoscerà il tabellone completo dei quarti di finale di Coppa UEFA e l’FC Zenit St. Petersburg, detentore del trofeo, rischia di abbandonare anzitempo la competizione dopo la sconfitta 2-0 patita sul campo dell’Udinese calcio nell’andata degli ottavi di finale. I russi erano riusciti a conservare lo 0-0 fino a pochi minuti dal fischio di chiusura, poi le reti di Fabio Quagliarella e Antonio Di Natale hanno deciso la sfida a favore dei friulani, costringendo lo Zenit a tentare una difficile rimonta in occasione della gara di ritorno, in programma il 19 marzo.

Déjà vu
Gli uomini di Dick Advocaat, tuttavia, sono abituati a gestire questo tipo di situazioni. La scorsa stagione, sempre agli ottavi, lo Zenit aveva infatti eliminato l’Olympique de Marseille imponendosi 2-0 in casa dopo essere stato sconfitto 3-1 in Francia, qualificandosi in virtù della regola dei gol segnati in trasferta. L’OM, a sua volta, dovrà evitare di bissare l’eliminazione della scorsa stagione difendendo il 2-1 ottenuto in casa contro l’AFC Ajax in occasione della sfida di ritorno, in programma il 18 marzo ad Amsterdam. I Lancieri non hanno ancora perso in casa in questa edizione del torneo e la trasferta si preannuncia più che mai insidiosa per gli uomini di Erik Gerets.

I vincitori del passato
Oltre allo Zenit e all’Ajax, trionfatore nel 1992, ci sono altre due squadre già vincitrici della Coppa UEFA ancora in corsa per un posto nei quarti. Il Galatasaray AŞ, vittorioso nel 2000, ha pareggiato 1-1 sul campo dell’Hamburger SV e potrà sfruttare il fattore campo, mentre il PFC CSKA Moskva, vincitore del 2005, dovrà difendere sul campo dell’FC Shakhtar Donetsk l’1-0 ottenuto in casa.

Trasferte insidiose
Anche Werder Bremen ed FC Dynamo Kyiv, impegnate rispettivamente contro AS Saint-Etienne ed FC Metalist Kharkiv, dovranno difendere in trasferta i successi di misura ottenuti all’andata, mentre il Manchester City FC giocherà con maggiore serenità sul campo dell’Aalborg BK, dopo aver interrotto la striscia positiva dei danesi di 16 gare utili consecutive in tutte le competizioni imponendosi 2-0 in casa. Il Paris Saint-Germain FC sarà invece di scena sul campo dell’SC braga dopo lo 0-0 dell’andata.


Fonte: ©uefa.com 1998-2009. Tutti i diritti riservati.

Booking.com