Verso Norvegia-Italia: Florenzi è l’asso nella manica di Conte

Alessandro FlorenziVerso Norvegia-Italia: Florenzi è l’asso nella manica di Conte. Domani, martedì 9 settembre, ci sarà il debutto ufficiale di Antonio Conte alla guida della nazionale italiana, ad Oslo contro la Novegia. Il romanista Florenzi dovrebbe essere il punto di riferimento e la conferma della coppia d’attacco Immobile-Zaza.

Verso Norvegia-Italia: Florenzi è l’asso nella manica di Conte. Il giallorosso Alessandro Florenzi potrebbe essere non solo titolare ma anche un punto di riferimento nel gioco della Nazionale che scenderà in campo contro la Norvegia per la prima partita ufficiale valida per le qualificazioni agli Europei in Francia. Una gara che chiamerà l’Italia di Antonio Conte ad una pronta riconferma dopo l’exploit con l’Olanda che ha fatto strabuzzare gli occhi e spellare le mani per la contentezza e la soddisfazione di vedere finalmente gli Azzurri vincere e convincere. Intanto il C.T., mentre ha confermato per l’attacco la coppia Immobile-Zaza che tanto bene ha fatto al San Nicola di  Bari, sulla mediana è vicino a lanciare Florenzi, talento giallorosso che potrebbe essere inserito sull’interno destro con il compito di recuperare palloni e proporsi in avanti nelle fasi offensive.

Verso Norvegia-Italia. Il romanista è favorito su Parolo per sostituire lo squalificato Marchisio e insieme a De Rossi e Giaccherini formerà la cabina di comando del centrocampo dove sugli esterni si attendono le sgroppate a tutto campo di Darmian a destra  e De Sciglio sulla corsia opposta. Mentre l’ex Juventus si alternerà proprio con il rossonero sull’out mancino e De Rossi gestirà le manovre da regista basso, (alla Pirlo) davanti alla difesa a tre, Florenzi avrà più libertà di respiro anche se dovrà essere sempre presente sia nella fase difensiva, con manovre di raddoppio,  che in quella d’attacco dove avrà il compito di inserirsi negli spazi lasciati dal duo Immobile-Zaza.

Le altre manovre di gestione tattica riguardano ancora il centrocampo. La difesa, per ora è intoccabile,  con Ranocchia, Bonucci e Astori riconfermati in toto mentre sull’out esterno c’è un ballottaggio tra il granata Darmian, favorito, e il laziale Candreva, tra i più positivi contro l’Olanda anche se calato nel corso della partita. In avanti, il “tedesco” Ciro Immobile è punto fermo attorno al quale dovrebbe ruotare Simone Zaza anche se in rampa di lancio c’è Stephan El Shaarawy, che arriva dallo straordinario debutto in rossonero alla prima di campionato e richiamato prontamente in Azzurro dal Commissario Tecnico Antonio Conte. La rifinitura odierna darà al tecnico ex Juve più possibilità di valutare bene le scelte, ma conoscendo Conte, il suo 11 di base l’ha già in mente.

Booking.com