Calcio Mercato Virata della Juventus: più Cassano, meno Diego

Virata della Juventus: più Cassano, meno Diego

353

Troppo alta la concorrenza e la quotazione per il brasiliano: i bianconeri punteranno sul blucerchiato ma senza cedere Giovinco.

 

CassanoComincia a delinearsi con crescente chiarezza la strategia di mercato della Juventus per la prossima estate: dopo aver seguito a lungo con Diego, trequartista del Werder Brema, i bianconeri hanno decisamente “virato” su Antonio Cassano della Sampdoria.
Due le ragioni alla base della decisione del club di Corso Galileo Ferraris. In primis si è alzata in modo prepotente la concorrenza per il brasiliano. Se fino a qualche mese fa la Vecchia Signora era la principale pretendente al giocatore,  ora le società sulla orme del fantasista sudamericano sono decisamente di più, soprattutto l’Inter, che dopo la richiesta “ufficiale” di un trequartista da parte di José Mourinho, pare voler scommettere sull’ex-Santos con un’offerta da 30 milioni di euro e quadriennale da cinque milioni che a Torino non vogliono pareggiare.
La seconda è una questione tecnica: in questi anni la Juventus ha trovato certezze intorno ad uno schema come il 4-4-2 e avventurarsi sul rombo di centrocampo per trovare spazio a Diego potrebbe alterare equilibri ormai consolidati.
Si è così deciso di puntare su Antonio Cassano: il talento di Bari Vecchia può rappresentare il post-Del Piero (Alex è sotto contratto fino al 2010, quando avrà 36 anni) e si integrerebbe benissimo con una prima punta come Amauri. Senza contare che “Totò”  ha una valutazione decisamente più bassa di Diego e che nella trattativa con la società blucerchiata, in ottimi rapporti con quella torinese, la Juventus può mettere su piatto alcuni giocatori che potrebbero interessare ai liguri, come Sergio Almiron, che attualmente è in prestito alla Fiorentina con diritto di riscatto a favore dei viola che però non lo eserciteranno, o qualche giovane del vivaio.
Niente da fare, invece, per l’inserimento nell’affare di Sebastian Giovinco: la “formica atomica” vuole restare a Torino e in casa bianconera lo accontenteranno dopo aver imparato ad apprezzarne la duttilità tattica che gli permette di essere importante non solo come seconda punta ma anche come esterno offensivo in grado di scardinare le difese avversarie con i suoi dribbling .
Resta solo da capire quando Cassano arriverà a Torino. Inizialmente l’idea era di sfruttare un’opzione già ottenuta dalla Samp per l’estate 2010 (quella, appunto, del Mondiale che potrebbe rappresentare il punto d’arrivo della carriera di Del Piero), anche per destinare i soldi del prossimo calciomercato su un esterno sinistro alla David Silva. Tuttavia non è da escludere che, qualora si puntasse su un giocatore di fascia meno costoso (come Tranquillo Barnetta, nazionale svizzero del Bayer Leverkusen),  il talento di Bari Vecchia possa arrivare subito per dare un immediato contributo alla caccia dello Scudetto e della Champions League.
Fonte: Sport Alice
Booking.com