Calcio Italiano Zenga: «Io all’Inter, in futuro magari»

Zenga: «Io all’Inter, in futuro magari»

419

L’allenatore del Palermo: «Felice perché abbiamo sfiorato l’impresa»

 

zengaUna partita da brivido contro la sua Inter. Sotto di quattro gol all’intervallo, per poco non compie una clamorosa rimonta a San Siro. Torna a casa con cinque gol subiti, ma è soddisfatto lo stesso Walter Zenga. «Purtroppo in cinque minuti abbiamo preso tre gol che non sono da noi, siamo andati in bambola, succede quando hai di fronte una squadra come l’Inter, questi giocatori non perdonano, ma siamo stati bravissimi a rientrare in partita, con grande voglia, ripartiamo da questo. Sottolinerei che non è stato demerito dell’Inter, ma merito del Palermo per come abbiamo cercato di recuperare questa partita. Non è nella nostra mentalità andare a difenderci, siamo una squadra che cerca di andarsela a giocare su tutti i fronti, potevamo subire una goleada e avremmo affrontato la partita di domenica in modo differente, invece ora c’è voglia di fare una grande partita domenica sera».

MORATTI – Un rapporto speciale con questa società e con il presidente Moratti. «Con Moratti ho un bellissimo rapporto, purtroppo non è stato mio presidente». Poi torna ad analizzare la partita. «Peccato perché a un certo punto era alla portata la rimonta. con un po’ più di attenzione potevamo toglierci lo sfizio di rimontare una grande partita. Dispiace aver preso cinque gol, ma devo fare i complimenti alla mia squadra sono stati veramente bravi».

IL SOGNO – Si parla sempre di un futuro sulla panchina dell’Inter per Zenga. «L’inter ha un grandissimo allenatore che ha un contratto pluriennale e farà ancora tantissimo per quersta società. Io ho un contratto pluriennale col Palermo. Quando tutti e due avremmo esaurito il nostro corso con le nostre squadre, vedremo se sarà possibile realizzare questo sogno per me».


Fonte: Corriere dello Sport

Booking.com