Calcio Italiano “Due pesi e due misure? Giusto”

“Due pesi e due misure? Giusto”

598

Ranieri replica ai lamenti nerazzurri

 

RanieriMi sembra giusto che siano stati usati due pesi e due misure“. Replica secca di Ranieri alle lamentele interiste per la diversa valutazione del gesto delle manette di Mourinho e quello più recente – alla fine del derby – dei pollici versi di Totti. “Uno è un gesto rivolto alle istituzioni – riferendosi al collega nerazzurro – l’altro invece ai nostri tifosi, in risposta ad uno striscione raffigurante un imperatore con i pollici verso il basso“.

Messe da parte le polemiche Ranieri ha parlato del match di domenica sera contro la Sampdoria: “E’ una gara difficilissima, come lo saranno tutte da qui alla fine del campionato. Tutte. Fino all’ultimo secondo dell’ultima partita con il Chievo. Noi siamo in un buon periodo di forma e affrontiamo una squadra che e’ in un periodo altrettanto buono. Roma e Sampdoria sono le due sorprese“.

Menzione speciale per Antonio Cassano, grande ex di giornata: “Antonio e’ una persona stupenda. E’ un grandissimo giocatore, vale il prezzo del biglietto come Del Piero, Totti e come ora Menez“. “Francesco sta tornando ai suoi livelli di forma – dice in riferimento a capitan Totti – Vucinic è un altro campione, gioca e si diverte. Le sue qualità le sta facendo vedere a tutti, buon per noi“. Infine un pensiero anche per Menez, croce e delizia della sua gestione: “I meriti in primis sono del giocatore che ha grandi qualità e dei compagni che gli sono stati vicini. Io ho fatto solo quello che un allenatore deve fare“.


Fonte: Sport Mediaset

Booking.com