Calcio Italiano Euforia Napoli, dopo 19 anni pronti a riabbracciare Maradona

Euforia Napoli, dopo 19 anni pronti a riabbracciare Maradona

508

La città in estasi pronta alla grande festa per salutare il grande campione che, dal canto suo, vuole onorare al meglio i propri tifosi festeggiando i suoi cinquant’anni sul terreno del San Paolo, palcoscenico assoluto del suo talento.

 

MaradonaQuell’addio non consumato in un’ordinaria domenica di 19 anni fa, finalmente potrebbe essere celebrato come merita. Perchè il 17 marzo del ’91 chi poteva immaginare che quel Napoli-Bari sarebbe stata l’ultima di Maradona con il Napoli? Una data che in città tutti ricordano, e ora vogliono sostituire con un’altra data: 30 ottobre 2010: il ritorno di Diego, che il suo 50esimo compleanno, vuol festeggiarlo con chi ha condiviso i suoi anni più belli e vincenti.

Cosa succederà quella sera, se davvero Diego sarà a Napoli, si può solo immaginare. Un assaggio della festa, 5 anni fa per l’addio al calcio di Ferrara. Stavolta, però, Diego vorrebbe incantare i suoi tifosi giocando. Alla squadra che prima o poi sogna di allenare, ha dato dato dato, e da Napoli ha avuto avuto avuto. Ma non tutti, in Italia, sono disposti a dire “scurdammoce o’ passato”.

Già, perchè quando ha rimesso piede in Italia, più che dalla sua gente è stato marcato a uomo dalla finanza, per quei 30 milioni di euro di tasse che il fisco pretende per gli anni napoletani. Un anno fa scelse una clinica di Merano per perdere peso, e se ne tornò in Argentina sì alleggerito, ma da di un orecchino da 5000 euro, sequestrato e comprato all’asta per 25 mila euro da un suo supertifoso. Chissà, che come regalo di compleanno, oltre all’oro di Napoli, Diego non riceva pure quello di Miccoli. Perchè ora lui è pronto a tornare a casa. E questa casa, Diego, ora aspetta a tè…


Fonte: Sky Sport

Booking.com