Calcio Italiano Lega Pro Unica Il Benevento sbanca il Massimino: Battuto il Catania 3-1, Lega Pro Girone...

Il Benevento sbanca il Massimino: Battuto il Catania 3-1, Lega Pro Girone C

Catania-BeneventoIl Benevento sbanca il Massimino: Battuto il Catania 3-1, Lega Pro Girone C. La doppietta di Ciciretti ed il rigore realizzato Mazzeo fanno volare il Benevento in seconda posizione in attesa delle partite della Casertana, Lecce e Foggia.

Il Benevento sbanca il Massimino: Battuto il Catania 3-1, Lega Pro Girone C. Promessa mantenuta di Gaetano Auteri.  Alla vigilia del match con gli entnei aveva dichiarato di andare a Catania per vincere e così è stato. Con un uomo in meno dal 61′ per l’espulsione di Mattera, il Benevento non si è disunito ed ha continuato a macinare gioco creando seri pericoli alla porta del Catania. Prima sconfitta interna per il Catania battuto dal Benevento con il punteggio di 3-1. Gara incolore per la squadra di Pancaro che non ha mai avuto il pallino in mano dell’incontro, opera del Benevento che ha impostato il gioco con manovre di alto livello ed un centrocampo con possesso palla asfissiante. La vittoria della settimana scorsa contro la Lupa Castelli rimane una partita a sè, perchè il Catania non riesce a dare continuità di risultati a questa stagione. Il Benevento dal canto suo ha giocato una gara superlativa e con grande merito ha sbancato il “Massimino” con la doppietta di Ciciretti e la rete di Mazzeo nella ripresa. Per il Catania firma il tabellino Nunzella su punizione.

Il Benevento sbanca il Massimino. Il Benevento è sceso in campo determinato e da subito ha mostrato aggressività.  Dopo appena due minuti Mazzeo recupera palla e lancia Marotta che sbaglia da buona posizione, è il campanello d’allarme, perchèil Benevento si rende nuovamente pericoloso con un tiro di Mazzeo neutralizzato dal portiere Bastianoni. Il Catania è frastornato e Pancaro dalla panchina si sbraccia per dare indicazioni ai suoi per la partenza a razzo del Benevento. Siamo appena al 10′ e il Benevento confeziona un’altra grande occasione con Ciciretti che dalla distanza impegna in tuffo Bastianoni che manda la palla in corner. Il Catania vorrebbe riordinare le idee ma non trova i varchi giusti per impensierire il portiere giallorosso Gori. Termina la prima frazione di gioco in parità ma è stato il Benevento che avrebbe meritato il vantaggio. Il copione della ripresa è identico al primo tempo ed il Benevento al 54′ firma il vantaggio con Ciciretti che da fuori area fa partire un missile che fulmina Bastianoni. Vantaggio meritato per il Benevento ma dal 61′ resta in dieci per l’espulsione di Mattera per proteste. Il Catania in superiorità numerica si spinge in avanti alla ricerca disperata del pareggio, ma è il Benevento che raddoppia al 70′: il difensore centrale Bergamelli tocca di mano in area un cross dalla sinistra e l’arbitro Piscopo decreta il penalty che Mazzeo dal dischetto trafigge Bastianoni. Pancaro corre ai ripari ed inserisce Plasmati e si butta in avanti con la forza della disperazione. Al 76′ Scarsella sfiora il gol da pochi metri. Il Benevento comunque non si ferma e ad un minuto dal triplice fischio cala il tris con Ciciretti che batte Bastianoni e firma la sua doppietta personale e chiude definitivamente il match. Nei minuti di recupero arriva la rete della bandiera di Nunzella su calcio di punizione.

LEGA PRO GIRONE C, 14^ GIORNATA, CATANIA-BENEVENTO 1-3.

MARCATORI: 55′ e 89′ Ciciretti – 71′ Mazzeo su rigore –  91′ Nunzella.

CATANIA (4-3-3) TITOLARI:  Bastianoni – Garufo – Bergamelli – Ferrario – Nunzella – Agazzi – Musacci (dal 68′ Russo) – Scarsella – Rossetti (dal 71′ Plasmati) – Calil – Calderini (dal 46′ Russotto). IN PANCHINA:  Ficara – Bacchetti – Pelagatti – Lulli – Barisic – Di Grazia – Plasmati. ALLENATORE: Giuseppe Pancaro.

BENEVENTO (3-4-3) TITOLARI: Gori – Pezzi – Padella – Mattera – Melara – De Falco (dal 68′ Bonifazi) – Del Pinto – Mazzarani – Mazzeo – Marotta (dal 46′ Cisse – 62′ Cruciani) – Ciciretti. IN PANCHINA:  Piscitelli – Petrone -Marano – Di Molfetta – Som – Troiani. ALLENATORE: Gaetano Auteri.

ARBITRO Piscopo di Imperia. ASSISTENTI:  Stazi-Squarcia.

AMMONITI: Mazzarani – Mazzeo – Ferrario – Musacci – Mattera – Del Pinto.

ESPULSO: 61′ Mattera.

Booking.com