Nazionale Italiana Italia, che magie. Cassano show, Far Oer battute 5-0

Italia, che magie. Cassano show, Far Oer battute 5-0

747

A Firenze gli azzurri di Cesare Prandelli vincono e si divertono, trascinati da un imprendibile FantAntonio, che segna il 3-0. In gol anche Gilardino, De Rossi, Quagliarella e Pirlo. Pubblico in delirio per le giocate del barese.

 

ITALIA-FAR OER 5-0
12′ Gilardino, 21′ De Rossi, 27′ Cassano, 81′ Quagliarella, 89′ Pirlo

CassanoDiciamolo subito: le Far Oer non sono la Spagna. Ma cinque gol della Nazionale non li vedevamo dal gennaio 1987, Italia-Malta 5-0. Una Firenze così contenta di  tifare Italia, invece, non si era mai vista. Gol, giocate, magie. Cinque marcatori diversi, dribbling e spettacolo. Prandelli ha conquistato la gente dando le chiavi della Nazionale ad un fenomeno di nome Cassano. Cha ha letteralmente mandato in estasi i tifosi azzurri.

Partenza lanciata – Raramente si era vista così tanta intensità. Troppo differente il tasso tecnico a favore degli Azzurri, che entrano in campo con due pensieri che per una volta coincidono: vincere e divertirsi. Riesce tutto quasi alla perfezione, perché le Far Oer non reggono l’urto. I primi squilli arrivano dalle sovrapposizioni dei terzini, poi sale in cattedra Cassano. Tutti i palloni sono catalizzati dal barese. Ma l’Italia passa su corner, come in Estonia. È sempre Pirlo il piede caldo, la testa ce la mette Gilardino. L’1-0 toglie il tappo ed escono tante bollicine: Cassano porta a spasso la difesa e serve Antonelli sulla corsa. Il terzino trova De Rossi per il 2-0. Poi FantAntonio fa da solo, scaricando in porta un destro fantastico dal limite dell’area. Baci e abbracci per tutti. Ma gli applausi sono per lui.

Senza difesa – Ogni volta che l’Italia attacca, anche nella ripresa, il portiere Nielsen vede le streghe. Pirlo e Montolivo giocano in punta di piedi, la Nazionale corre sul velluto e si concede tante giocate. Ad un certo punto chiude le Far Oer nella propria area per un minuto intero, con Cassano che fa impazzire tutti: l’azione insistita termina con una rovesciata di Gilardino che va fuori. Anche se il ritmo non è quello del primo tempo, l’Italia non fa fatica a trovare le occasioni per fare male. Poi quando Prandelli sceglie Pazzini e Quagliarella (fischiato al suo ingresso in campo, unica nota stonata della serata), la fame degli attaccanti azzurri raddoppia. Quagliarella colpisce da pochi passi dopo una ribattuta: 4-0 e piccola soddisfazione in più nei confronti degli spettatori. Ma è sempre Cassano ad infiammare il Franchi. Fosse entrata la sua girata sul primo palo… Il pubblico di Firenze non poteva proprio chiedere di più. E invece è arrivata anche la magia di Pirlo su calcio di punizione: 5-0. Per una sera, anche nel fortino anti-italiano, tutti si sono divertiti. Merito di una Nazionale nuova, fresca e anche spettacolare. Merito di Cassano, in grado, finalmente, di regalare sogni azzurri.


Fonte: Sky Sport

Booking.com