Calcio Estero Liga Liga Spagnola, c’è “Il Clasico”: Barcellona-Real Madrid

Liga Spagnola, c’è “Il Clasico”: Barcellona-Real Madrid

Barcellona-Real MadridLiga Spagnola, c’è “Il Clasico”: Barcellona-Real Madrid. Il Camp Nou ospita il Clasico, ossia lo scontro tra Barcellona e Real Madrid, valido per la 28ª giornata della Liga Spagnola. La squadra blaugrana di Luis Enrique comanda la classifica con 65 punti, uno in più dei Galacticos di Carlo Ancelotti.

Liga Spagnola, c’è “Il Clasico”: Barcellona-Real Madrid. Le squadre, qualificate entrambe per i Quarti di Finale di Champions League, sono reduci da una vittoria nell’ultimo turno di campionato: per il Barcellona, che ha sconfitto 2-0 in trasferta l’Eibar, si è trattato del terzo successo consecutivo, mentre per il Real Madrid i tre punti conquistati in casa contro il Levante hanno rappresentato una boccata d’ossigeno dopo la sconfitta sul campo dell’Athletic Bilbao, che è costata ai Blancos il primato in classifica. Il Real Madrid si è imposto nella gara d’andata per 3-1, ribaltando il risultato al 4′,  il Barcellona era andato in vantaggio con Neymar, con le reti di Cristiano Ronaldo, a segno su rigore, Pepe e Benzema.

L’allenatore del Real Madrid Carlo Ancelotti in conferenza stampa alla vigilia del Clasico al Camp Nou riconosce il sapore speciale della gara: “Ogni partita è importante adesso – ha dichiarato, come riportato sul sito ufficiale del club “ma non credo che sia cruciale come entrambe le partite contro l’Atletico in Champions League. Questa è una competizione diversa, è una partita speciale per tutti. Siamo di fronte ad una grande squadra al top per forma e gioco, e ci siamo preparati in modo speciale perché affronteremo un ambiente particolarmente caldo. E’ una partita complicata e difficile per entrambe le squadre. Ma siamo molto fiduciosi, perche vincere significherebbe tornare in testa alla classifica”. Del Barça aggiunge: “Messi è davvero in gran forma, come tutta la squadra. A livello tattico hanno cambiato le posizioni di Neymar e Messi, più liberi adesso che nell’incontro di andata”.

“Dovremo far felici i nostri tifosi”, così Luis Suarez nell’intervista alla vigilia del Clasico, riportata sul sito ufficiale del club. Il bomber uruguagio non sta nella pelle. “Vedevo le immagini della partita, le foto, e pensare che adesso ci sono anche io mi entusiasma”. Lo stato di forma in cui si trova, e la certezza di dare il proprio contributo alla squadra lo soddisfano particolarmente.
Con calcio d’inizio alle ore 21:00 l’incontro promette di essere fra i più scoppiettanti degli ultimi tempi. I catalani hanno la possibilità di mettere quattro punti di vantaggio fra loro e i rivali nella parte alta della classifica, mentre il Real proverà a riagguantare la prima posizione mantenuta per buona parte della stagione.
Ma la storia è dalla parte del Barcellona. Ogni volta che ha affrontato il Real Madrid da primo della classe ha ottenuto risultati a proprio favore. Da leader del campionato i blaugrana non perdono da 85 anni. L’ultimo e unico caso fu nel lontano 1929-30 al vecchio stadio di Les Corts.

BARCELLONA-REAL MADRID, LIGA SPAGNOLA 28^ GIORNATA, CALCIO D’INIZIO ORE 21:00.

BarcellonaBARCELLONA (4-3-3): Bravo – Dani Alves – Pique – Mathieu – Jordi Alba – Mascherano – Xavi – Iniesta – Neymar – Messi – Suarez. ALLENATORE:  Luis Enrique.

REAL MADRID (4-3-3): Casillas – Carvajal – Pepe – Ramos – Marcelo – Kroos – Modric – Isco – Bale – Benzema – Ronaldo.  ALLENATORE: Carlo  Ancelotti.

Real Madrid

Booking.com