Qualificazioni Europei 2016: Difesa colabrodo, Eder salva l’Italia

Bulgaria – ItaliaQualificazioni Europei 2016: Difesa colabrodo, Eder salva l’Italia. È l’oriundo Eder, della Sampdoria,  fortemente voluto da Antonio Conte, a salvare l’Italia dalla sconfitta contro la Bulgaria. Finisce 2-2 a Sofia in una partita vibrante con difese allegre da entrambe le parti.

Qualificazioni Europei 2016: Difesa colabrodo, Eder salva l’Italia. L’Italia parte benissimo e va in vantaggio dopo appena quattro minuti con un’autorete di Minev. Le premesse sono buone per assistere ad una partita in discesa, ma la Bulgaria è squadra coriacea ed ha capito che lo svantaggio è solo un incidente e pareggia al 12′ con Popov e dopo ancora cinque minuti trova addirittura il vantaggio con Micanski. La difesa fa acqua da tutte le parti, è un colabrodo il trio bianconero composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini. L’Italia  fatica a trovare il varco giusto fino a sei minuti dal triplice fischio quando il doriano Eder si inventa una perla da grande campione e  pareggia con un tiro a rientrare sotto il sette alla sinistra del portiere bulgaro incolpevole. Poco prima del finale c’è spazio anche per la clamorosa chance fallita da Gabbiadini. L’Italia ha creato tanto sia all’inizio che alla fine del match. Il “parigino” Verratti è apparso sottotono e la coppia d’attacco Zaza-Immobile non trova la via della rete. L’Italia sale a 11 punti, al secondo posto in classifica alle spalle della Croazia a quota  13 punti. La Bulgaria sale a 5 punti al quarto posto, a -4 dalla Norvegia.

Ai microfoni di Rai Sport, dopo il pareggio contro la Bulgaria, il C.T. dell‘Italia Antonio Conte ha sottolineato la buona prova della sua squadra, malgrado il pareggio: “Dispiace, meritavamo sicuramente la vittoria per quanto creato dai ragazzi. E’ un campo storicamente non facile per l’Italia, ma abbiamo creato molto. La squadra mi è piaciuta, è stata punita in due occasioni ma ha avuto tante occasioni per far gol ed ha raccolto il minimo. Offeso dalle polemiche? Fate voi le conclusioni…”

Ospite negli studi di Sky l’ex bianconero Ciro Ferrara commenta così le due reti subite dall’Italia contro la Bulgaria: “Sul primo gol Bonucci tenta un anticipo per sapendo di essere in ritardo, anche se Popov riesce a segnare un grandissimo gol. È un errore, ma Bonucci è stato sfortunato: Popov ha segnato davvero una rete incredibile. Sul secondo gol Chiellini stringe troppo lasciando libero Milanov di crossare. Anche Barzagli è un po’ in ritardo su Micanski”.

Questo pomeriggio si torna in campo per le Qualificazioni Europei 2016 che si giocheranno in Francia.

IL PROGRAMMA DI OGGI 29 MARZO 2015
Ore 18:00 Albania-Armenia;
Ore 18:00 Georgia-Germania;
Ore 18:00 Irlanda del Nord-Finlandia;
Ore 18:00 Romania-Faerøerne;
Ore 18:00 Scozia-Gibilterra;
Ore 20:45 Irlanda-Polonia;
Ore 20:45 Portogallo-Serbia;
Ore 20:45 Ungheria-Grecia.

Booking.com