Calcio Italiano Ranieri: «Gara nata storta»

Ranieri: «Gara nata storta»

612

Totti: «Abbiamo un punto più dello scorso anno».


RanieriPerdere 5-1 a Cagliari è una botta che può far male. Ranieri lo sa e non lo nasconde a fine gara ai microfoni di Sky: «L’espulsione di Burdisso ha inciso sul match, è inevitabile», ha detto il tecnico giallorosso. «Quando prendi 4 gol su calcio da fermo vuol dire che sei poco attento e poco determinato. Noi abbiamo cercato di fare la nostra partita ma loro sono stati bravi a salvare la loro porta. Noi, invece, no».

«Meglio prendere subito cinque gol tutti insieme e reagire immediatamente. L’Inter ha vinto, è vero. Però non mi è sembrata una passeggiata contro l’Udinese. Perchè ho tolto Totti? Avevo una difesa super rimaneggiata, con Burdisso non al top. Quando l’ho dovuto sostituire con il fratello, ho dovuto togliere il capitano anche in vista della partita di Champions contro il Bayern. Ho preferito farlo riposare».

«Quando miglioreranno i campi, miglioreremo anche noi, Abbiamo corso in dieci contro undici per tutta la partita e fino al 5-1 del Cagliari abbiamo provato a fare la nostra paritita. Agazzi si è dimostrato un portiere di grande valore». Ranieri ha valutato anche la prova dei singoli: «Pizarro e De Rossi non stanno ancora al cento per cento. Menez fino a quando è rimasto in campo mi è piaciuto. Io l’ho detto che quest’anno sarebbe stata dura per la Roma. Ora dobbiamo ripartire con determinazione anche perchè la squadra è di valore».

Booking.com