Calcio Italiano Serie A Serie A, Parma: Arrestato il presidente Giampietro Manenti

Serie A, Parma: Arrestato il presidente Giampietro Manenti

877

Giampietro ManentiSerie A, Parma: Arrestato il presidente Giampietro Manenti. Non c’è pace nella squadra ducale, in mattinata la Guardia di Finanza ha arrestato Giampietro Manenti, presidente del Parma Calcio, con l’accusa  di reimpiego di capitali illeciti

Serie A, Parma: Arrestato il presidente Giampietro Manenti. Il presidente del Parma Giampietro Manenti è stato arrestato dagli uomini della Guardia di Finanza nell’ambito dell’operazione, coordinata dalla Procura di Roma. L’accusa nei confronti dell’attuale presidente del sodalizio ducale è di reimpiego di capitali illeciti. Arrestate complessivamente 22 persone per reati di peculato, associazione a delinquere, frode informatica, utilizzo di carte di pagamento clonate, riciclaggio ed autoriciclaggio aggravato dal metodo mafioso e l’esecuzione di oltre 60 perquisizioni su tutto il territorio nazionale. L’autoriciclaggio è un reato introdotto dal 1 gennaio e prevede pene che vanno da 1 a 8 anni di carcere.

Attraverso il seguente cinguettio postato sul proprio profilo Twitter, il sindaco di Parma Federico Pizzarotti ha commentato a caldo l’arresto del patron ducale Giampietro Manenti: “Lo dissi da subito: a Parma nessun spazio per i disonesti. Nessun sciacallo tocchi i parmigiani, la citta’ e la nostra squadra”.

“Si è rivelato poco attendibile, come del resto avevamo capito da un po’. Soprattutto si era fatta una riflessione circa questi famosi capitali da dove sarebbero arrivati, una situazione poco chiara che abbiamo scoperto essere tale prima che arrivassero. L’arresto di Manenti è l’epilogo tragicomico di tutta questa situazione”. Queste le parole di Federico Pizzarotti ai microfoni di TuttoMercatoWeb.com. “Il futuro? Aspettiamo domani il Tribunale, circa la continuità del club. Per quel che riguarda le promesse di Manenti, che doveva entro domani presentare il piano di ripianamento dei debiti, il problema non si pone più e in ogni caso sarebbero state promesse vuote. Capiremo da domani cosa fare e come proseguire. Anche ieri ci ha scritto l’ex titolare del Frosinone, verranno fatte le opportune verifiche. Sono tanti i soggetti interessati, nessuno concreto. Nelle prossime giornate ci potranno essere novità”

“Uno schifo, viene voglia di chiudere tutto”. Così Alessandro Lucarelli, capitano del Parma, all’ingresso al Centro Sportivo di Collecchio. Ecco le sue parole ai giornalisti presenti: “Voglio capire prima le motivazioni, se c’entra o meno il Parma. Non mi sento di dire altro se non che ogni giorno prendiamo bastonate in faccia. Spero che prima o poi tutto questo finisca, perché onestamente non ne possiamo più. E’ da novembre che è difficile giocare. Per tutta una serie di motivazioni andiamo avanti ma sta diventando una farsa e dico questo con tristezza”.

Booking.com