Calcio Italiano Anticipo Serie A, l’Inter frena la Roma e sfiora il colpaccio all’Olimpico:...

Anticipo Serie A, l’Inter frena la Roma e sfiora il colpaccio all’Olimpico: Ennesimo rigore negato

[ad id=”46202″]

Serie A, l’Inter frena la Roma e sfiora il colpaccio all’Olimpico: Ennesimo rigore negato ai nerazzurri. Olimpico semi deserto, poco più di venti mila spettatori. Curve chiuse, nessun coro, nessuna coreografia.

Clima surreale in una serata che prometteva grande calcio. Anche in campo lo spettacolo non  stato esaltante, anzi al limite del noioso. Tanti errori da ambo le parti, poche le occasioni gol, un lampo di Pjanic, un lampo di Handanovic. Questo il riassunto di un Roma-Inter controtendenza. Roma stanca, Inter contratta e impaurita. Imprecisa la squadra di Mazzarri soprattutto negli ultimi 25 metri. Bene la difesa che ha limitato le avanzate giallorosse. Rudi Garcia senza le geometrie di Pjanic dal primo minuto ha trovato in Nainggolan il giocatore cardine in mediana. Destro un fantasma, Ljajic non pervenuto. Troppo poco per Roma-Inter, che termina, giustamente, a reti bianche.

Serie A, l’Inter frena la Roma e sfiora il colpaccio all’Olimpico. Assenti Maicon e Francesco Totti nella Roma. Garcia si affida all’ex di turno Mattia Destro supportato da Gervinho e Ljajic. Pjanic parte dalla panchina, mentre Romagnoli confermato in difesa. Nainggolan, De Rossi e Strootman completano il centrocampo. Walter Mazzarri lancia dal primo minuto Mauro Icardi al fianco di Palacio. Cambiasso rientra a centrocampo vincendo il ballottaggio con Kuzmanovic. In difesa confermato il trio Samuel, Rolando, Juan Jesus. L’Inter dà l’impressione di essere in condizione e di poter far male ai padroni di casa, distratti soprattutto a destra con un Torosidis spesso fuori posizione. La prima occasione, però, è per Gervinho il quale prova a girare la verticalizzazione di De Rossi, ne viene fuori una debole conclusione. Alza ritmo e baricentro l’Inter. Al quarto d’ora Icardi viene abbracciato da Benatia, Bergonzi, nonostante le proteste dell’argentino, non batte ciglio, ennesimo rigore negato. Al 19′ prima vera palla gol per l’Inter: cross di Alvarez dalla sinistra, Palacio tutto solo di testa manda alto. I nerazzurri tengono bene il campo, ma manca la misura nei passaggi, specie nella fase conclusiva dell’azione. La Roma si vede annullare il vantaggio per un fuorigioco di Mattia Destro. La prima frazione termina a reti bianche. Nella ripresa Garcia manda in campo Pjanic al posto di Ljajic dopo dieci minuti avari di emozioni. Mazzarri risponde schierando Hernanes per Alvarez. Prima grande occasione della gara al 65′ in favore della Roma: Torosidis dalla destra mette dentro cercando Gervinho, ma Rolando con un intervento prodigioso anticipa l’ivoriano mandando in corner. Intensità alta, ma poche emozioni, quasi come nel primo tempo. Valzer di sostituzioni a metà tempo, quando entrano Botta per Icardi e Bastos per Destro. Giallorossi pericolosi al 76′ quando Nainggolan, dopo un numero sulla fascia, libera Pjanic in area il quale calcia verso la porta di Handanovic trovando la superlativa risposta del numero uno nerazzurro. L’Inter si affida alle ripartenze, ma la precisione nei passaggi rende difficile la vita a Palacio isolato in attacco. Non accade più nulla fino al 90′ quando Bergonzi, dopo quattro minuti di recupero, decreta la fine. Giallo in area interista: Juan Jesus colpisce Romagnoli su azione d’angolo, nessuno ravvede l’irregolarità, prima c’era stato un pugno in pieno viso di De Rossi a Icardi, anche questo intervento l’arbitro non l’ha visto, ci sarà comunque la prova tv.

ROMA – INTER 0-0

ROMA (4-3-3):  De Sanctis – Torosidis –  Benatia –  Castan –  Romagnoli  – Nainggolan –  De Rossi –  Strootman –  Ljajic al 54′ Pjanic –  Destro  al 80′ Bastos – Gervinho al 88′ Florenzi. Allenatore:  Rudi Garcia.

INTER (3-5-2):  Handanovic –  Rolando –  Samuel –  Juan –  Jonathan al 88′ Zanetti –  Guarin –  Cambiasso –  Alvarez  al 64′ Hernanes – Nagatomo –  Icardi al 74′ Botta – Palacio. Allenatore:  Walter Mazzarri.

Arbitro: Bergonzi di Genova.

[ad id=”46202″]

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SERIE A TIM

[ad id=”46202″]

Booking.com