Coppe BARCELLONA-MANCHESTER UNITED 2-0: TRIONFO CATALANO

BARCELLONA-MANCHESTER UNITED 2-0: TRIONFO CATALANO

515

MessiSono stati aperti alle 17:30 i cancelli dello stadio Olimpico, che tra poco meno di un’ora ospiterà la finale di Champions League fra il Barcellona e il Manchester United. L’intera area intorno allo stadio romano è presidiata dalle forze dell’ordine. Le operazioni di ingresso dei tifosi, già arrivati in grande numero nell’area dell’impianto sportivo, stanno procedendo in modo tranquillo.Infatti i tifosi non si sono incontrati, poichè radunati in posti differenti e poi scortati fino all’ingresso dello stadio: i tifosi del Manchester United si sono incontrati a Villa Borghese, mentre per i sostenitori del Barça l’appuntamento era a Piazza Cipro.


L’OLIMPICO SI FA BELLO: Il manto dello stadio è stato completamento rifatto ed è in questo momento è in corso l’innaffiamento. I giocatori del Manchester United sono già arrivati sul campo guidati da Sir Alex Ferguson e si stanno preparando al riscaldamento. Anche la Coppa è giunta allo stadio ed è stata esposta per le foto di rito. La Curva Nord, che generalmente ospita i tifosi della Lazio, sarà gremita di tifosi del Manchester United, che hanno preannunciato una scenografia pazzesca. Di tutta risposta la tifoseria del Barçellona, sistemata nella Curva Sud, quella della Roma, ha preparato una bandiera enorme con i colori azulgrana. Tra inglesi e spagnoli all’Olimpico si contano stasera più di 50.000 tifosi per un incasso pari a 7 milioni di euro.

FORMAZIONI
Alex Ferguson ha blindato la difesa del suo Manchester , che vestirà eccezionalmente la maglia bianca. Fuori Tevez e a sorpresa resta in panca anche Berbatov. Pep Guardiola punta sui suoi gioielli e sul bel gioco del Barça, anche con qualche problemino in difesa.

BARCELLONA (4-3-3-): Victor Valdes; Piquè, Puyol, Silvinho; Busquets, Tourè, Xavi, Iniesta; Messi, Etòo, Henry (70′ Keita).
A disp.: Pinto, Caceres, Gudjohnsen, Krkic, Pedro Rodriguez, Marc Muniesa.
All: Guardiola.

MANCHESTER UNITED (4-2-3-1): Van der Sar; O’Shea, Ferdinand, Vidic, Evra; Carrick, Anderson (46′ Tevez), Giggs (75′ Scholes), Park (66′ Berbatov); Ronaldo, Rooney.
A disp.: Kuszczak, Rafael, Evans, Nani.
All.: Ferguson.

Arbitro: Busacca (Svi)
Note: ammoniti Piquè (B), Ronaldo (M), Scholes (M)


BARCELLONA-MANCHESTER UNITED 2-0
10′ Eto’o, 70′ Messi

– CRONACA –

Primo Tempo

1′ – Partiti.

2′ – Subito pericoloso il Manchester, con Valdes che respinge maldestramente una punizione di Ronaldo dai 30 metri. Provvidenziale Piquè.

4′ – I Red Devils sembrano molto più pimpanti, con Ronaldo che svolge le funzioni punta centrale.

7′ – Conclusione dalla distanza di Ronaldo: un collo-esterno destro che termina fuori alla sinistra di Valdes.

9′ – Ancora brividi per Valdes. Dopo un’azione insistita sulla sinistra, la sfera giunge a Ronaldo che tira fuori di sinistra.

10′ – VANTAGGIO DEL BARCELLONA: Alla prima sortita offensiva, il Barça punisce van der Sar. Eto’o, su splendida assistenza di Iniesta, rientra sul sinistro dal vertice destro dell’area e, dopo aver scartato Vidic, trafigge un colpevole van der Sar sul primo palo.

13′ – Lo United pare aver accusato il colpo.

15′ – Nel tridente di Guardiola, Messi agisce centralmente, con Eto’o a destra ed Henry a sinistra.

16′ – Ammonito Piquè che deve usare le cattive per fermare uno scatenato Ronaldo lanciato verso Valdes.

17′ – Sul successivo calcio di punizione, la conclusione mancina di Giggs termina alta sopra la traversa.

19′ – Bolide di Messi dai 20 metri dopo un assolo. La palla termina alta, ma non di molto.

20 – Ronaldo pecca di egoismo e, invece di servire Giggs centralmente, tenta la conclusione mancina da fuori: palla lontanissima dal palo alla sinistra di Valdes.

26′ – Punizione dai 20 metri di Xavi: palla al lato, non di molto.

30′ – Il Manchester non riesce a trovare le giuste trame di gioco e si affida spesso al lancio lungo.

34′ – Il Barça si produce nel consueto possesso palla, attendendo il momento giusto per affondare.

35′ – Ottimo spunto di Tourè che dopo una lunga cavalcata palla al piede scarica sulla destra per Puyol, il cui cross basso viene respinto in corner dalla retroguardia inglese.

36′ – Puyol spinge molto sulla destra e prova nuovamente il cross basso. Vidic pulisce l’area.

42′ – Il match sta vivendo una fase di stanca, a tutto vantaggio del Barcellona.

45′ – Numero di Messi che s’invola sulla sinistra seminando avversari. Sul cross basso, ancora incerto van der sar, Vidic sbroglia la matassa.

46′ – Dopo un minuto di recupero, le due squadre infilano il tunnel degli spogliatoi.

Secondo Tempo

46′ – Ferguson getta nella mischia Tevez al posto di Anderson.

48′ – Splendido assolo di Henry che, dopo aver messo a sedere Ferdinand, tenta di piazzare la palla con il piatto destro: van der Sar respinge.

50′ – Messi reclama il rigore: su splendido passaggio filtrante di Eto’o, la Pulce non riesce ad arrivare sul pallone, forse sbilanciato da O’Shea.

53′ – C’è solo il Barça in campo, trascinato da uno splendido Iniesta che guadagna una punizione dal limite: la conclusione di Xavi si stampa sul palo.

56′ – Su cross dalla destra di Rooney, clamoroso liscio di Tourè, pressato da Ronaldo. Sul secondo palo Park non ne approfitta.

58′ – Scholes e Berbatov iniziano le operazioni di riscaldamento.

61′ – Carrick spreca una delle prime azioni manovrate dei Red Devils, dando troppa forza al passaggio filtrante in area per Rooney.

63′ – Ancora Rooney sulla destra, cross basso deviato in corner da Piquè con una scivolata provvidenziale.

66′ – United a trazione anteriore: entra Berbatov ed esce Park.

70 ‘ – RADDOPPIO DEL BARCELLONA: Su splendido cross di Xavi, Messi insacca di testa, con un pallonetto chirurgico incrociato sul secondo palo.

71′ – Fiammata d’orgoglio del Manchester, con Valdes chiamato al miracolo da Ronaldo.

74′ – Entrataccia a piedi uniti di Ronaldo su Puyol. Il portoghese non viene nemmeno ammonito.

75′ – Entra Scholes al posto di Giggs, dal quale eredita la fascia da capitano.

77′ – Un frustrato Ronaldo entra nuovamente a contatto con Puyol: ammonito.

80′ – Entrata assassina di Scholes, intervenuto a forbice su Busquets: solo cartellino giallo.

85′ – Bellissima azione del Barcellona, con Xavi che libera Puyol davanti a van der Sar. Respinta in uscita del numero uno olandese.

87′ – Sugli sviluppi di un corner, Berbatov colpisce male di testa. Palla altissima.

90′ – Busacca assegna tre minuti di recupero.

92′ – Standing ovation per Iniesta che viene sostituito da Pedro Rodriguez.

93′ – Brutta entrata di Vidic, che viene ammonito.

94′ – Triplice fischio dell’arbitro. Il Barça si appresta ad alzare al cielo la sua terza ‘Coppa dalle grandi orecchie’.

Booking.com