Caso Maicon: Il C.T. Dunca lo “caccia” dalla Nazionale brasiliana

617

MaiconCaso Maicon: Il C.T. Dunca lo “caccia” dalla Nazionale brasiliana. Due righe per rispedire a casa il giallorosso Maicon. Il comunicato della Seleçao non chiarisce le ragioni di una decisione così improvvisa e inattesa ma mette il calciatore della Roma alla porta: bagagli pronti, può tornare nella Capitale senza troppi rimpianti da parte dello staff tecnico che fa capo a Carlos Dunga.

Caso Maicon: Il C.T. Dunca lo “caccia” dalla Nazionale brasiliana. Maicon non smette di far parlare di sè. Dopo i dissapori con la Roma, a causa del mancato prolungamento del contratto, gli allenamenti a mezzo servizio a Trigoria e i 90 minuti contro la Colombia, arriva l’ennesima notizia riguardante il terzino brasiliano. Stavola la Seleçao punta i piedi e manda via Maicon dalla Nazionale. Dalle parole rilasciate in Brasile dal coordinatore Gilmar Rinaldi, si evince: “Lo ringrazio per essersi unito alla Seleçao ma oggi è stato liberato dalla delegazione. Vorrei ringraziarlo per i servizi prestati alla Seleçao. E’ stato un problema interno e non risponderò alle domande sull’argomento e mi piacerebbe che non facciate domande nemmeno ai giocatori. Fabinho del Monaco è in volo e aspettiamo di sapere a che ora arriverà”. Maicon-Brasile si chiude qui la favola. Adesso la Roma, ma come si comporterà il tecnico Garcia con il brasiliano?
La tesi più accreditata dai media brasiliani è quella del rientro a tarda ora di Maicon in ritiro dopo aver trascorso una notte di divertimento. Il C.T.  Dunga aveva concesso una giornata libera ai calciatori con la  raccomandazione  di ripresentarsi entro la mezzanotte in hotel. Il difensore giallorosso avrebbe esagerato, facendo ritorno in albergo solo alle sette del mattino. Dopo una mezza giornata di riflessione, Dunga ha deciso di mandare il calciatore a casa.

Booking.com