Calcio Italiano Caso Milan, “Evitare il potere di ricatto di piccole frange”: Lettera inviata...

Caso Milan, “Evitare il potere di ricatto di piccole frange”: Lettera inviata dalla Lega alla Figc

La Lega di Serie A ha spedito alla Federcalcio una lettera formale per chiedere la modifica della norma sulla discriminazione territoriale”.
Questo l’annuncio fatto mercoledì da Maurizio Beretta. Il presidente di Lega aveva già commentato con severità la squalifica per una giornata del campo del Milan. I rossoneri giocheranno a porte chiuse la prossima partita interna di campionato contro l’Udinese. “Noi siamo sempre stati in prima fila sul tema della discriminazione razziale, ma il meccanismo per la definizione degli illeciti e l’apparto sanzionatorio così come viene usato rischia di consegnare il destino delle squadre e del campionato nelle mani di pochi irresponsabili e facinorosi. Va evitato il potere di ricatto e di condizionamento da parte di piccole frange”, erano state le parole pronunciate lunedì da Beretta, poco dopo la comunicazione della chiusura per un turno di San Siro.
Il Giudice Sportivo ha punito il Milan “per avere alcune centinaia di suoi sostenitori, alcuni minuti prima dell’inizio della gara, al 6’ ed al 43’ del secondo tempo, intonato un insultante coro espressivo di discriminazione territoriale nei confronti dei sostenitori di altra società”. La decisione ha scatenato la furia di Galliani e la solidarietà incrociata delle curve di mezza Italia. Inclusi i sostenitori di Inter e Juventus, storicamente divisi da quelli del Milan da una fiera rivalità.

Booking.com