Calcio Italiano Serie A Errori ed amnesie difensive: Al Tardini vince il Milan 5-4

Errori ed amnesie difensive: Al Tardini vince il Milan 5-4

1138

Parma-MilanErrori ed amnesie difensive: Al Tardini vince il Milan 5-4. Chiude il posticipo della domenica sera della 3^ giornata di Serie A,  al Tardini il Parma di Roberto Donadoni viene sconfitto dal Milan, una partita roccambolesca e con nove goal, complici gli svarioni delle entrambe difese.

Errori ed amnesie difensive: Al Tardini vince il Milan 5-4. Il Milan raggiunge Juventus e Roma a punteggio pieno in testa alla classifica grazie al rocambolesco 4-5 conquistato in casa del Parma. Per la squadra di Inzaghi a segno Bonaventura, Honda, doppietta di Menez  e De Jong, mentre i gol del Parma portano le firme dell’ex Cassano, Felipe e Lucarelli. Partita superlativa di Menez, sempre al centro delle azioni più pericolose. Meno buona la prestazione della difesa rossonera colpevole di molti errori ed amnesie.

La squadra di Roberto Donadoni, che non perdeva la prima casalinga di campionato dal 2006 quando fu sconfitto proprio dai rossoneri, rimane a quota zero punti in classifica insieme all’Empoli, mentre i rossoneri si rialzano dopo le due sconfitte dello scorso anno contro il Parma.

Avvio di partita caratterizzato da una fase di studio per entrambe le formazioni, con tanti batti e ribatti a centrocampo; la prima occasione della partita arriva al 6′ a favore del Parma: Cassano mette una buona palla in area, il tiro di Ghezzal viene murato e il successivo tocco di Belfodil viene deviato in angolo dal portiere del Milan. Dal 10′ è la squadra di Inzaghi a tenere il controllo del pallone ma il Parma chiude con ordine tutti gli spazi e il Milan sembra soffrire la caratteristica del “falso nueve” di non avere attaccanti fissi in area. La prima frazione di gioco termina col Milan in vantaggio 3-1. La ripresa il Parma entra in campo con un piglio diverso e riapre subito la partita: al 51′ Jorquera sbaglia il tiro dal limite ma il pallone diventa un assist per Felipe che da due passi segna senza difficoltà.

Al 57′ accade l’episodio che può cambiare la partita: Bonera, già ammonito, stoppa con la mano un tiro di Jorquera al limite dell’area; per il difensore del Milan è  cartellino rosso. Il Milan segna al 68′ il gol della presunta tranquillità con De Jong che, complice un errore di Cassano a centrocampo, si invola e trafigge Mirante. Passano cinque minuti e Lucarelli riapre ancora una volta la partita a favore del Parma segnando di testa su calcio d’angolo. Al  77′ viene ristabilita la parità numerica con il doppio giallo a Felipe che gli costa l’espulsione. Dopo due minuti, al 79′,  arriva il quinto gol del Milan con la doppietta personale di Menez che supera Mirante con un pregevole colpo di tacco dopo un retropassaggio sbagliato del giovane Ristovski. La partita sembra chiusa ma all’89’ De Sciglio segna una clamorosa autorete complice anche lo stiramento del portiere che liscia il retropassaggio del compagno.

Al Tardini vince il Milan 5-4. Marcatori: 25′ Bonaventura (M) – 27′ Cassano (P) – 37′ Honda (M) – 45′ – 79′ Menez (M) – 51′ Felipe (P) – 68′ De Jong (M) – 73′ Lucarelli (P) – 89′ De Sciglio (autorete P).

PARMA (4-3-3): 83 Mirante – 13 Ristovski – 19 Felipe – 6 Lucarelli – 11 De Ceglie – 80 Jorquera (72′ 88 Coda) – 21 Lodi – 30 Acquah – 5 Ghezzal (64′ 17 Palladino) – 99 Cassano – 10 Belfodil (78′ 20 Bidaoui). In panchina: 1 Cordaz – 8 Josè Mauri – 33 Rispoli – 18 Gobbi – 70 Lucas Souza – 4 Pedro Mendes – 14 Galloppa – 15 Costa – 22 Iacobucci. Allenatore:  Roberto Donadoni.

MILAN (4-3-3): 23 Diego Lopez – 20 Abate – 33 Alex (62′ 17 Zapata) – 25 Bonera – De Sciglio – 16 Poli – 34 De Jong – 4 Muntari – 10 Honda (62′ 13 Rami) – 7 Menez (85′ 19 Niang) – 28 Bonaventura. In panchina: 1 Agazzi – 8 Saponara – 14 Albertazzi – 15 Essien – 24 Cristante – 27 Armero – 32 Abbiati – 81 Zaccardo – 98 Mastour. Allenatore:  Filippo Inzaghi.

Arbitro: Massa. Ammoniti: 16′ – 57′ Bonera (M) – 24′ – 77′ Felipe (P) – 44′ Lucarelli (P) – 60′ De Jong (M) – 70′ De Ceglie (P).

Espulsi: 57′ Bonera (M) – 77′ Felipe (P).

Serie A 2^ Giornata: Risultati domenica 14 settembre 2014.

Sampdoria-Torino: 2-0. 34′ Gabbiadin – 79′ Okaka.

Cagliari-Atalanta:  1-2.  4′ Estigarribia – 67′ Boakye – 86′ rigore Cossu.

Fiorentina-Genoa: 0-0.

Inter-Sassuolo: 7-0.  4′ – 30′ – 53′ Icardi – 22′ Kovacic – 43′ – 73′ Osvaldo – 75′ Guarin.

Lazio-Cesena: 3-0.  19′ Candreva – 56′ Parolo – 45′ Mauri.

Napoli-Chievo Verona: 0-1.   49′ Maxi Lopez.

Booking.com