Calcio Italiano Festa Inter, il Siena battuto 3-0

Festa Inter, il Siena battuto 3-0

375

In gol Cambiasso, Balotelli e Ibrahimovic, che resta nella scia del capocannoniere Di Vaio


InterSi può giocare bene al calcio anche dopo una notte con poche ore di sonno, soprattutto se si ha in tasca il titolo di campione d’Italia. Andati a letto dopo le 4, gli uomini di Mourinho onorano fino in fondo la festa scudetto cercando e ottenendo la vittoria contro un Siena senza nulla da chiedere alla classifica. Ne viene fuori quindi una gara in cui ci sono errori dovuti alla notte trascorsa a festeggiare, ma anche belle giocate e, alla fine, gli uomini di Mourinho vanno a dieci punti dal Milan secondo in classifica, giusto per ribadire che i veri padroni del campionato sono loro. Cambiasso segna alla fine del primo tempo, Balotelli all’inizio del secondo e Ibrahimovic chiude la pratica, segnando il suo 22/mo gol e restando quindi nella scia del capocannoniere Di Vaio. Figo gioca quella che sarà con tutta probabilità la sua ultima partita della carriera e viene sommerso dagli applausi quando esce al 17′ del secondo tempo.

LA FIRMA DI IBRA – È festa sugli spalti ed è festa anche in campo con il Siena che si rende pericoloso al 3′ (gran parata di Julio Cesar su Calaiò) e che poi lascia che i piedi buoni dell’Inter facciano divertire il pubblico, anche se Ibrahimovic sembra spesso in lotta con il mondo e passa gran parte della partita a riprendere Balotelli. A parte un tiro dello svedese deviato in angolo da Curci, non succede poi molto fino al 44′, quando il portiere senese respinge prima una punizione di Balotelli, poi un tiro di Stankovic ma non può nulla sul terzo tentativo di Cambiasso, che gira in rete e dedica il suo terzo gol in campionato alla figlia appena nata. La partita si chiude subito nella ripresa perchè, al 7′, Figo lancia Balotelli nelle praterie lasciate libere dai difensori senesi, e il giovane attaccante nerazzurro dribbla Curci, segna il suo ottavo gol e questa volta festeggia anche con un sorriso, segno che è proprio giorno di festa. Il Siena meriterebbe almeno di segnare un gol ma Calaiò e Coppola prendono il palo, mentre Portanova riesce a mandare a lato un colpo di testa da due passi. Allora ci pensa Ibra a chiudere il conto al 31′. E la festa può continuare con tre punti in più in classifica.

Fonte: Tutto Sport
Booking.com