Calcio Italiano Serie A Gabigol: «Inter prima opzione, ho rifiutato un’offerta dalla Cina»

Gabigol: «Inter prima opzione, ho rifiutato un’offerta dalla Cina»

328

MILANO -­ Giornata di presentazione ufficiale per Gabriel Barbosa, in arte Gabigol.

GabigolL’attaccante brasiliano è stato presentato alla stampa presso l’Auditorium Pirelli di Milano ieri pomeriggio. Per la prima volta in Italia la conferenza stampa è stata trasmessa in diretta sulla pagina Facebook dell’Inter tramite Mentions.
Ad introdurre Gabigol è Marco Tronchetti Provera: “È un giorno speciale, abbiamo l’occasione di presentare con Pirelli un grande talento brasiliano. L’ultimo giocatore che ho presentato era Ronaldo, al quale faccio i migliori auguri per il suo 40esimo compleanno“.

Poi la parola passa a Piero Ausilio, direttore sportivo dell’Inter: “Avevo fatto una promessa a Tronchetti Provera. Abbiamo cercato un giocatore che rappresentasse il sogno della nuova Inter. Lui è un ragazzo serio che ha voglia di lavorare. Grazie a Suning e al presidente Erick Thohir siamo riusciti a far diventare questa cosa realtà“.

Ecco il momento di Gabigol, che risponde così alle prime domande dei giornalisti presenti: “Sono molto contento, è un giorno incredibile. Mi fa piacere essere parte della storia della società, devo dire grazie alla mia famiglia e ai miei amici. Non amo i paragoni con altri giocatori, io sono Gabriel Barbosa. L’Inter ha una grande tifoseria e voglio fare la storia di questo club. È stata la mia prima scelta, quello che mi ha convinto è stato il progetto e tutto lo staff presente. Voglio imparare e fare il necessario per i compagni, voglio provare a vincere tutto“.

Una considerazione sulla giovane età del giocatore e sulla sua condizione fisica: “È un cambiamento importante della mia vita, qui avrò la mia famiglia e i miei amici che mi aiuteranno. Ho giocato la Coppa America e le Olimpiadi, ho bisogno dei miei tempi. Sono giovane ma focalizzato sull’obiettivo. Mi sono allenato molto, sono in forma e penso di essere pronto per la partita contro il Bologna“.

Si pensa agli ultimi grandi brasiliani dell’Inter, in particolare modo a quelli del Triplete: “Parliamo di un’altra era. Quei giocatori hanno vinto tanto e riuscivano a dare tutto in campo. Dovrò fare anche io così, voglio giocare al massimo. La squadra ha tanti bravi giocatori, io sono uno dei tanti“.

Consigli ricevuti da qualche connazionale? “Ho parlato con Coutinho e mi fa molto piacere che Ronaldo mi abbia augurato buona fortuna. Ruolo? Gioco in tutti le posizioni, dipende dall’allenatore. Il mio obiettivo è aiutare la squadra“.

Ho parlato con de Boer, abbiamo avuto un bel confronto. La squadra sta giocando bene e farò il massimo. Ho avuto un’offerta importante dalla Cina, ma ho scelto di venire qua. Questa è sempre stata la prima opzione. Avevo offerte da tutto il mondo ma penso di essere arrivato nella più grande squadra italiana, sono felice di questa scelta. I tifosi mi hanno impressionato, voglio promettere a loro grande motivazione e impegno. L’importante è che ci sostengano sempre. Ho notato una grande differenza dal campionato brasiliano, quello italiano è più tecnico e di contatto. Ci saranno grandi sfide ma siamo concentrati“.

Infine, una domanda inevitabile sul compagno di reparto Mauro Icardi e sui nuovi compagni di squadra: “L’Inter non ha solo Icardi. Lui è un idolo, lo seguo da sempre ed è molto forte. Tutti i giocatori sono stati molto gentili con me. Mi hanno accolto bene, non vedo l’ora di esordire e giocare con i miei compagni“.

www.inter.it

 

Booking.com