Calcio Italiano Galliani: “Leonardo non sarà l’allenatore del Milan”

Galliani: “Leonardo non sarà l’allenatore del Milan”

410

L’ad rossonero chiude a Cannavaro e spegne le polemiche sull’infortunio di Kakà “questa settimana è la sesta dall’infortunio, ovvio che stia meglio”, ma non ha dubbi non sarà il brasiliano il sostituto di Ancelotti: “L’anno prossimo resterà un dirigente”

 

Leonardo“Ve lo dico ufficialmente: Leonardo non farà l’allenatore del Milan, ma l’anno prossimo resterà un dirigente”. Sono parole di Adriano Galliani, che al suo arrivo in Lega a Milano ha cercato di mettere fine alle voci che vorrebbero il brasiliano la prossima stagione sulla panchina rossonera al posto di Carlo Ancelotti. L’ad del Milan ha anche chiuso a un possibile arrivo di Fabio Cannavaro: “Voi mi insegnate che un difensore a 35 anni è in fase calante…”.

Cinque settimane in Italia più una in Brasile fanno “sei settimane dall’infortunio”. Per questo Kakà è guarito, non perché in Brasile la medicina funzioni meglio che al Milan. Adriano Galliani non risponde, anzi smentisce, le velate critiche del campione brasiliano (“Sono guarito più in una settimana qui in Brasile che in cinque a Milano”) allo staff medico rossonero. “Non è vero – dice- intanto questa settimana è la sesta dall’infortunio. Se uno ha un raffreddore o un’influenza dopo cinque settimane si guarisce, non è certamente un atto di accusa verso i nostri medici. Kakà lo sento regolarmente, il rapporto con lui è ottimale. Non mi risulta che abbia detto questo, almeno non è quello che ha detto a me. Premesso poi che è ovvio ed evidente che ciascuno la propria salute la gestisce come crede, così come è previsto dai nostri regolamenti”.


Fonte: Sky Sport

Booking.com