Calcio Italiano “Grande Juve? E’ anche merito mio”

“Grande Juve? E’ anche merito mio”

394

Ranieri: “Campionato strepitoso”

 

RanieriLo sapete che stiamo facendo un campionato strepitoso“. Così Claudio Ranieri alla vigilia di Roma-Juve. “Lo scudetto? Sappiamo che solo una squadra lo può perdere. Ma dobbiamo essere realisti. Nessuno si aspettava in due anni questo tipo di Juve. Un piccolo merito è anche dell’allenatore“. Poi sulla formazione: “Marchionni è out, il dubbio grosso è Legrottaglie. Trezeguet? Non dovevo fare pace, perché non ho litigato con nessuno“.

Sui giallorossi il tecnico bianconero dice: “Senza Totti saà una Roma diversa, ma non per qusto meno forte. Ci vorrà la miglior Juventus per batterla“. Ranieri si sofferma sulle condizioni di alcuni giocatori: “Trezeguet è disponibile e anche Nedved è a posto. Per  Marchisio il problema è un risentimento al ginocchio“.

Ranieri incontra i giornalisti poco dopo il sorteggio dei quarti di Champions League, competizione che ormai non riguarda più la sua Juve. E un po’ gli brucia. Il tecnico ne fa una questione nazionale, difende il calcio italiano e tenta di stemperare un po’ il mito delle inglesi: “Siamo tutte e tre dispiaciute di non essere nelle urne di Nyon. Stare a casa quando le altre vanno avanti dispiace. Stiamo fuori, ma il calcio va avanti e devi saper reagire. Non possiamo ricordare il passato, adesso conta il presente. In Europa le inglesi ci sono davanti per i tanti soldi che hanno potuto spendere. Ma la crisi ci sarà dappertutto, per alcuni sarà di meno. Anche in Spagna ci sono grosse difficoltà economiche“.

Dicono che corrono di più, le inglesi… “Il Manchester non credo sia andato a 300 all’ora dopo l’Inter, ne ha presi quattro dal Liverpool. E nemmeno contro l’Inter. E non mi sembra che il Chelsea abbia corso più di noi. Non mi sembra che l’Arsenal abbia corso più della Roma. C’è di mezzo l’interpretazione il calcio. E’ una questione di testa. Loro non hanno lo stress che abbiamo noi“.

Magari un futuro da “spezzatino” in tv può aiutare le casse dei club? “Facciamo di tutto, anche lo spezzatino… Ci sono abituato, una volta ho giocato Manchester United-Chelsea alle 11 del mattino: che gli fai fare, colazione o pranzo?”

 

Fonte: Sport Mediaset

Booking.com