Calcio Estero Il Liverpool stende 3-0 il West Ham e spera

Il Liverpool stende 3-0 il West Ham e spera

456

Ora tocca al Manchester United nel derby col City e a Arsenal contro Chelsea

LiverpoolNon c’è ancora la parola fine alla Premier League. Il Liverpool aggancia ancora una volta il Manchester United in vetta alla classifica e rilancia la sfida ai Red Devils in campo domani nel derby con il City, sperando in una frenata. Tutte e due le rivali sono a ottanta punti, ma i campioni uscenti devono ancora recuperare la gara con il Wigan mercoledì prossimo.

LIVERPOOL IN SCIOLTEZZA – Sotto gli occhi di Capello, ad Upton Park il Liverpool complica i piani d’Europa del West Ham: 3-0 il risultato finale, con la doppietta di Gerrard e il sigillo finale di Babel. Il capitano va in gol dopo appena 76 secondi: assist di Fernando Torres, il centrocampista dei Reds sfugge al fuorigioco avversario, aggira il portiere avversario e mette in rete a porta vuota. Poi il raddoppio, al 38′, sugli sviluppi di un rigore nato da un’azione contestata dal West Ham. Gerrard va dagli undici metri, il tiro viene respinto ma per fortuna del giocatore del Liverpool il pallone ritorna al centro e può ribadire in rete. Per la squadra di Zola non c’è scampo e alla fine deve anche subire il tris di Babel.

ASTON VILLA CHE KO – In precedenza era arrivata la sconfitta dell’Aston Villa, battuto 3-1 dal Fulham. Già in svantaggio dopo sei minuti di gioco con il rigore di Murphy, i Villans trovano il pareggio con Young ma il secondo tempo inizia con il gol di Kamara e la replica dello stesso giocatore al quarto d’ora. Un brutto stop in chiave Coppa Uefa per la squadra di Birmingham, di cui però non approfitta in pieno l’Everton, limitatosi al pareggio 0-0 con il Tottenham. Il quinto posto è sempre dell’Aston Villa ma ora i Toffees hanno ridotto il distacco a un solo punto. Sorpresa West Bromwich. L’ultimo in classifica si mette in evidenza con la vittoria sul Wigan e aspettando il Monday night fra Newcastle e Middlesbrough, li aggancia a 31 punti stravolgendo la lotta per la salvezza.

HULL CITY ORMAI È CROLLO – Con tre squadre a contendersi il titolo di peggiore della classe, assume ancora più importanza il crollo, l’ennesimo, dell’Hull. Stavolta a infierire sull’ex matricola prodigio è lo Stoke City, che realizza due gol in trasferta con Fuller e Lawrence. Alla luce di questo risultato, prende il largo il Blackburn evitando così di farsi risucchiare nella zona a rischio retrocessione: sono due i gol, di Pedersen nel primo tempo e di McCarthy su rigore nella ripresa, che permettono alla squadra di battere a Ewood Park il Portsmouth e scavalcarlo nella graduatoria. In coda alla classifica si aggira ancora il Sunderland, incapace di andare oltre lo 0-0 con il Bolton. Domani sarà la volta della sfida fra Arsenal e Chelsea, entrambe alla ricerca del riscatto dopo l’eliminazione dalla Champions League, e del derby di Manchester fra lo United e il City. Chiuderà il programma lunedì sera Newcastle-Middlesbrough, una sorta di spareggio per la salvezza.

Booking.com