Calcio Italiano Serie A Il Torino “gioca” in difesa

Il Torino “gioca” in difesa

Petrachi ds Torino

Torino, dopo una campagna acquisti di assoluto valore, il direttore sportivo Petrachi non ha ancora potuto staccare la spina

Il mercato non si ferma proprio mai. Lo sanno bene al Torino dove, dopo una campagna acquisti di assoluto valore, il direttore sportivo Petrachi non ha ancora potuto staccare la spina. I granata sono infatti sulle tracce di Vida, difensore croato in forza alla Dynamo Kiev e tra i protagonisti dell’ultimo Europeo in Francia. L’intenzione è quella di portarlo all’ombra della Mole a gennaio, sfruttando un contratto in scadenza nel dicembre 2017 che il centrale non intende rinnovare.

In occasione della presentazione di Castan, Rossettini, De Silvestri e Valdifiori, intanto, lo stesso Petrachi non ha lesinato di lanciare una stoccata a Maksimovic, passato al Napoli a fine mercato. “Una caduta di stile”, queste le parole usate dal direttore sportivo nei confronti del difensore serbo, al quale la dirigenza granata era pronta a rinnovare il contratto prima della decisione di non presentarsi agli allenamenti.

Le buone notizie arrivano invece da Leandro Castan. L’ex Roma ha rispedito al mittente le accuse piovutegli addosso da Genova per bocca del presidente della Sampdoria Ferrero, dicendosi felice di poter affrontare questa esperienza al Torino. Se tutto dovesse procedere nel verso giusto e il brasiliano dovesse confermare i progressi degli ultimi mesi, ritornando a essere il giocatore ammirato nella Capitale, Petrachi farà sicuramente valere la parola presa con Sabatini al momento del prestito, riscattando il cartellino di Castan facendone il pilastro di una difesa che attende con trepidazione il debutto tra i pali di Joe Hart in vista della trasferta di Bergamo contro l’Atalanta.

Booking.com