Calcio Estero Liga, esageratamente Barcellona, 7-0 al Levante: Doppiette di Messi e Pedro, debutto...

Liga, esageratamente Barcellona, 7-0 al Levante: Doppiette di Messi e Pedro, debutto di Neymar

720

Messi“Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi”. La citazione dal Gattopardo calza a pennello per descrivere l’esordio del Tata Martino sulla panchina del Barcellona. Arriva un allenatore da un altro continente, ma la filosofia non muta. Questo è il Barcellona dei 100 punti in campionato, del tiki-taka a oltranza, spietato con le “piccole”. Era dal 2001 che il Barcellona non andava al riposo sul 6-0 a favore: quella volta la vittima illustre fu l’Athletic. Se il buongiorno si vede dal mattino, la leggenda del mes que un club continua.

LO SCHIERAMENTO– Tata Martino sceglie di preservare un Neymar ancora non al top della forma; così i compagni di reparto di Messi sono Sanchez e Pedro. Fabregas “ruba” il posto a Iniesta: forse è un segnale del Tata per toglierlo definitivamente dal mercato? A fine partita Cesc risulterà uno dei migliori in campo dei padroni di casa.

TIKI-TAKA LETALE – Fin dai primi minuti la rete dei passaggi blaugrana irretisce un Levante in versione sparring partner, incapace di opporre la minima resistenza. I primi due gol arrivano in fotocopia: prima Fabregas poi Pedro regalano a Sanchez e a Messi l’opportunità d’insaccare il pallone a porta sguarnita. Se la parte finale dell’azione è la stessa, il vero capolavoro è il gol di Sanchez: Pedro scarica un pallone al limite dell’area per Xavi, che di prima intenzione pesca Fabregas in area di rigore. L’ex Arsenal è altruista e – a tu per tu con Navas – regala un pallone d’oro ad Sanchez.

MESSI SALE IN CATTEDRA – Al 26esimo il Barcellona si trova avanti già sul 4-0 grazie a Messi che, prima sottrae il pallone a Navarro e innesca l’azione del timbro personale di Dani Alves, poi manda in porta Pedro con una verticalizzazione spettacolare: bello anche l’interno destro a giro di Pedrito.

FABREGAS UOMO ASSIST – Dopo gli assist per i compagni Messi si prende la scena realizzando il rigore della doppietta personale: sciagurato Pedro Lopez che atterra Adriano in piena area. Il 6-0 lo firma capitan Xavi sfruttando l’ennesimo assist del genio calcistico Fabregas.

DEBUTTO DI NEYMAR – Nel secondo tempo fa il Camp Nou s’infiamma per l’ingresso in campo di Neymar (qualche numero e un cartellino giallo per un’entrata in ritardo) e per il settimo gol, messo a segno da Pedro – doppietta per lui – dopo l’ingenuità colossale di Rodas.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E LA CLASSIFICA DELLA LIGA SPAGNOLA

Booking.com