Calcio Estero Ligue 1: Cavani e Lavezzi regalano la prima vittoria al Psg. Il...

Ligue 1: Cavani e Lavezzi regalano la prima vittoria al Psg. Il Marsiglia solo in vetta

659

Ritrovato feeling tra i due “ex eroi” del San Paolo che conducono il Psg al primo acuto della propria stagione in campionato di Ligue 1, dopo i due pareggi contro Montpellier e Ajaccio e Blanc avrà così una nuova carta da giocarsi per la prossima stagione, una carta che a primo avviso sembra vincente. Scatta però il problema Ibrahimović visto che lo svedese rimane ancora a secco di gol, ed andando a guardare le statistiche è difficile andare a trovare un periodo così lungo di astinenza. Problema anche per Pastore, che per la seconda volta consecutiva viene fischiato dalla propria tifoseria. Piccolo inciso anche su Verratti, l’ex Pescara non sembra essere entrato nelle grazie di Blanc che lo ha tenuto ancora una volta in panchina preferendo – al suo posto – un acciaccato Matuidi. Frenata la crescita di quello che chiamano il “nuovo Pirlo”?

ANCORA CAVANI, BIS PER L’EX NAPOLI – La prima occasione è per Ibrahimović che viene pescato in area da Thiago Motta, ma l’attaccante svedese viene murato da Riou che in uscita riesce ad eludere il primo pericolo della serata. Pastore e Thiago Motta cercano più volte le verticalizzazioni in area per l’ex punta di Milan ed Inter ma la difesa del Nantes non lascia respirare lo svedese riuscendo quasi sempre a spazzare. A questo punto prova ad impostare lo stesso Ibrahimović ed è lo svedese a verticalizzare splendidamente per Cavani che solissimo in avanti fredda Riou in uscita per realizzare il gol del vantaggio parigino. Il Nantes fatica ad attaccare con nessuno dei centrocampisti bravi a rifornire il più avanzato Đorđević, anche se è la corsia di destra l’anello debole della difesa del Psg visto che van der Wiel lascia troppo spazio a Bessat che avanza sempre sfruttando la posizione dell’olandese che tarda spesso e volentieri a rientrare. È proprio Bessat ad avere la migliore occasione in area di rigore, l’esterno di centrocampo però viene chiuso da Maxwell che devia in calcio d’angolo sul più bello. Dal conseguente corner è bravissimo invece Sirigu a deviare sulla linea di porta il tentativo di Cichero con l’ex Lecce che aveva preso il tempo su Thiago Silva in acrobazia.

IL NANTES PAREGGIA MA LAVEZZI REGALA LA VITTORIA – Nella ripresa entra con un altro piglio il Nantes che trova il pareggio al settimo minuto grazie alla deviazione di Alex sul colpo di testa di Djilobodji su azione di calcio d’angolo. Spinto dal proprio pubblico il Nantes a questo punto comincia a crederci e continua il suo altissimo pressing nel tentativo di operare il sorpasso. I padroni di casa vanno vicinissimo al 2-1 con il preciso colpo di testa di Bedoya ma arriva il super intervento di Sirigu che manda in angolo. Laurent Blanc a questo punto prova a cambiare le cose con l’ingresso di Lucas Moura che prende il posto di uno spentissimo Pastore (che condivide il ‘premio’ di peggiore partita con van der Wiel) per sfruttare meglio le corsie laterali. van der Wiel riesce a trovare sulla destra Ibrahimović che anticipa sullo scatto Riou ma calcia altissimo da buona posizione mancando così il gol del nuovo vantaggio. Entra in campo anche Verratti, che prende il posto di Thiago Motta, per dare più consistenza a centrocampo ma è da Ibrahimović che partono tutte le manovre del Psg e al 73’ arriva il pareggio con Lavezzi che mette in rete arrivando a rimorchio dopo il salvataggio sulla linea di Djilobodji sul tiro di Lucas Moura. Il brasiliano ha subito dopo un’altra chance, proprio sul tocco di Lavezzi, ma l’ex centrocampista del São Paulo spara altissimo. Nel finale girandola di sostituizioni ma il Nantes ritrova ancora le forze per il centrare il pareggio, Chichero si trova solo in area – su azione di calcio d’angolo – ma arriva l’essenziale intervento di Alex a chiudere in corner.

SOLO MARSIGLIA A PUNTEGGIO PIENO – Dopo la sconfitta di ieri del Lione ed il pareggio del Monaco anche il Saint-Étienne buca perdendo sul campo del Lille che vince di misura grazie al rigore realizzato da Salomon Kalou. Altro punto conquistato invece da Ravanelli che pareggia a reti bianche (con il suo Ajaccio) contro il Nizza di Puel.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGUE 1

Booking.com