Calcio Italiano Mourinho critica il Ramadan e riceve minacce di morte

Mourinho critica il Ramadan e riceve minacce di morte

319

Alcuni fondamentalisti islamici contro il tecnico portoghese dell’Inter.

 

MourinhoMinacce di morte da parte di alcuni siti di fondamentalisti islamici contro Josè Mourinho dopo le esternazioni dell’allenatore dell’Inter sul Ramadan. La notizia viene riportata dal tabloid inglese ‘Daily Star’

Mourinho, dopo la gara di domenica scorsa contro il Bari, aveva dichiarato che il ghanese  Muntari, osservante musulmano, non era in grado di giocare bene a causa della scarse energie fisiche per colpa del Ramadan.

“E’ il mese del Ramadan – aveva detto Mou – e ciò ha influito sulla sua prestazione, per questo ho deciso di sostituirlo. Purtroppo il Ramadan arriva in un periodo negativo per un calciatore”.

Il Ramadan è il mese sacro per i musulmani, iniziato il 22 agosto e dedicato dai fedeli del Corano a una preghiera più intensa e al digiuno (compresa astinenza sessuale e persino dall’acqua) dall’alba al tramonto.

Un commento amaro, ma decisamente più pacato sulle parole di José Mourinho, era arrivato da parte di Mohamed Nour Dachan, presidente dell’Ucooi (Unione Comunità ed Organizzazioni Islamiche in Italia): “Credo che l’allenatore portoghese dovrebbe parlare un po’ di meno. Non è detto che un giocatore praticante del Ramadan renda meno”.

Fonte: Sport Alice
Booking.com