Calcio Italiano Serie A Napoli: solo due dei magnifici 7 sono andati in campo

Napoli: solo due dei magnifici 7 sono andati in campo

601

Sarri tecnico del NapoliPartito Higuain, il Napoli si è affidato ai “magnifici 7″ per provare a lenire e cancellare la delusione firmata Pipita. La società partenopea ha sfruttato i soldi incassati dalla Juventus per completare e soprattutto arricchire la propria rosa. Alla corte di Maurizio Sarri sono arrivati i difensori Maksimovic dal Torino e Tonelli dall’Empoli, i centrocampisti Zielinski dall’Udinese, Diawara dal Bologna, Giaccherini dal Sunderland e Rog dalla Dinamo Zagabria e naturalmente Milik dall’Ajax.

Sette volti nuovi per provare a muovere l’assalto allo scudetto e andare il più lontano possibile in Champions League. Di questi, però, solo in due hanno assaggiato il campo fino ad ora, convincendo Maurizio Sarri a ruotarli con i titolari. L’allenatore partenopeo ha deciso di puntare esclusivamente su Zielinski e Milik nelle prime cinque giornate di campionato e nella sfida d’esordio in Champions League, vinta sul campo della Dinamo Kiev.

Altri 65 milioni sono invece stati tenuti in naftalina nello scorcio iniziale della stagione. Giocatori evidentemente non ritenuti ancora pronti dal tecnico per essere schierati in incontri ufficiali. Colpa probabilmente di schemi e movimenti nuovi da assimilare alla perfezione prima di potersi presentare sul grande palcoscenico. Eppure Tonelli, costato 9 milioni, è già stato alle dipendenze di Sarri ma il difensore centrale è stato fermato dagli infortuni nel corso della preparazione estiva. Discorso diverso per Maksimovic, arrivato a fine mercato dal Torino per l’ingente cifra di 26 milioni. Investimento importante quello sostenuto da De Laurentiis per un giocatore ritenuto all’altezza dei titolari Albiol e Koulibaly ma probabilmente ancora acerbo per il gioco dei partenopei.

Colpi di prospettiva quelli di Diawara e Rog. L’ex Bologna, pagato 15 milioni, potrebbe finalmente esordire domani contro il Chievo, permettendo a Jorginho di tirare il fiato. Cifra simile (13,5 milioni) sborsata per strappare Rog alla Dinamo Zagabria. Giocatore di assoluto valore, come dimostrato nei preliminari di Champions League prima di salutare la Croazia. In estate, infine, è arrivato anche Giaccherini. Jolly sulla carta prezioso, capace di ricoprire più ruoli nello scacchiere tattico di Sarri. Per il momento, però, per nessuno di  loro è ancora arrivata l’occasione per mettersi in mostra. Probabilmente giungerà presto, perchè il calendario del Napoli è fitto di impegno.

Booking.com