Mondiali Brasile 2014 La Nazionale Italiana ha smarrito la vittoria: Delusione e pari

La Nazionale Italiana ha smarrito la vittoria: Delusione e pari

La Nazionale Italiana ha smarrito la vittoria: Delusione e pariLa Nazionale Italiana ha smarrito la vittoria: Delusione e pari. Ennesima figuraccia e delusione contro un modesto Lussemburgo, nella penultima amichevole della Nazionale Italiana di Cesare Prandelli, prima del debutto in Coppa del Mondo a Manaus nella notte del 14 giugno prossimo.

La Nazionale Italiana ha smarrito la vittoria:  Delusione e pari. Per Cesare Prandelli sono sempre esperimenti e fatto sta che l’Italia ha collezionato l’ennesimo pareggio e l’ennesima figuraccia a Perugia contro la nazionale del Lussemburgo che nonostante l’inferiorità tecnica ci ha messo in difficoltà sia come tenuta atletica che fisica.

Solo uno sprazzo di gioco e gli azzurri vanno in vantaggio con un’incornata di Marchisio su un assist di Mario Balotelli. Poi il buio completo con un Candreva che non riesce a trovare la posizione in campo e un Bonucci ancora sottotono. Ci avviciniamo alla fine del primo tempo senza azioni di gioco e si sfiora il raddoppio con una punizione di Pirlo deviata in angolo dal portiere ospite. L’inizio di ripresa sembra cambiato qualcosa con le due traverse di Balotelli e Candreva, ma è solo illusione. la gara non decolla mai e ci pensa Chanot a rendere più amara la serata di Perugia, con un colpo di testa che mette alle spalle di Buffon con Aquilani  che se lo perde come un ragazzino. Pareggio meritato del Lussemburgo ed ennesima figuraccia degli azzurri che ormai non sanno più vincere. Inizia la girandola delle sostituzioni: entra Antonio Cassano al posto di un Verratti in ombra, Aquilani sostituisce Pirlo  ed al 34esimo Prandelli ne manda in campo addirittura tre, Ranocchia per un evanescente Bonucci e la coppia Insigne-Cerci al posto di candreva e Balotelli.

ITALIA-LUSSEMBURGO  1-1  del 4 Maggio 2014

Italia (4-3-2-1):  Buffon – Abate – Bonucci (34′ st Ranocchia) – Chiellini – De Sciglio – De Rossi – Verratti (10′ st Cassano) – Pirlo (27′ st Aquilani) – Marchisio – Candreva (34′ st Insigne) – Balotelli (34′ st Cerci).  Panchina:  Sirigu – Perin – Barzagli – Paletta  – Darmian – Thiago Motta – Parolo – Immobile.
Lussemburgo (4-1-4-1): Moris – Jans – Schnell – Mutsch – Chanot – Holter (27′ st Deville) – Philipps – Janisch – Gerson (1′ st Da Mota) – Bensi (34′ st Martins Santos Da Graca) – Joachim (45′ st Turpel).  Panchina:  Bastos – Hoffmann – Joubert – Laterza – Luisi – Malget – Payal – Schinker.
Arbitro: Skomina (Slovacchia).
Marcatori: 9′ Marchisio (I) – 40′ st Chanot (L).
Ammoniti: Philipps (L) – Abate (I).

Booking.com