Calcio Estero Premier League: Newcastle in vena di regali Lo United ne approfitta

Premier League: Newcastle in vena di regali Lo United ne approfitta

389

Chiuso il programma del 28° turno di Premier: vittoria 2-1 in rimonta del Manchester al Saint James’s Park. A segno Rooney e Berbatov (dopo erroraccio della difesa di casa). Liverpool e Chelsea di nuovo a +7 in classifica. Colpo del West Ham a Wigan. Vincono anche Tottenham, Stoke City, Hull e Manchester City

 

RooneyInarrestabile Manchester United. Anche in una serata nata storta, dopo un errore di Van der Sar (che chiude la serie di 14 partite imbattuto) i campioni d’Inghilterra riescono a raddrizzare il risultato. A Newcastle finisce 2-1, in rimonta, e con la gentile partecipazione della difesa di casa. Che regala a Berbatov il gol della vittoria. Forse, però, lo United avrebbe vinto lo stesso. Ma la forza dimostrata dai ragazzi di Ferguson (che ormai ha recuperato anche Vidic, oltre a Rooney) è sempre sbalorditiva. Intanto Chelsea e Liverpool tornano a settelunghezze di distanza in classifica.

CARO VECCHIO EDWIN – Ronaldo, Rooney, Berbatov e Park: Ferguson, insomma, punta forte sul suo attacco, come sempre. L’anno scorso a Newcastle era finita 5-1; perché, dunque, non ripetere lo score? L’inizio, però, è una doccia gelata. Più che per lo United, per Van der Sar. Il portiere olandese torna quello dei vecchi tempi, non trattenendo un cross dalla sinistra e regalando il gol a Lovenkrands.
PARI SUBITO – L’1-0 del Newcastle, comunque, dura poco. O’Shea si incunea in area e serve Rooney. Che, a seconda della visuale, sbaglia un cross o fa un controllo a seguire. Nel dubbio, il difensore del Newcastle si sdraia e lascia libero lo spazio per il sinistro vincente del numero dieci in rosso. Nel primo tempo, tuttavia, è un Manchester che soffre le folate dei padroni di casa. Martins, con la sua pettinatura afro, è uno dei più attivi. Un suo destro accarezza l’esterno della rete.
DO DI PETTO – Spingono di più, i Red Devils, a inizio ripresa. E la difesa dei bianconeri di casa sembra reggere. Fino a quando Stephen Taylor, onesto frequentatore della fascia destra, non decide di omaggiare i rivali. Lancio dalle retrovie senza pretese, e colpo di petto del terzino verso il portiere Harper: una vera schifezza, su cui si avventa Park. Tiro-assist per Berbatov, che a porta vuota segna Brutta botta per il Newcastle, che smette in pratica di attaccare. D’altronde, segnare un gol al Manchester è già difficile di suo. Due, quasi un’impresa. Così finisce 2-1 per lo United, che ricaccia Chelsea e Liverpool a sette punti di distanza in classifica.
VOLA ZOLA – Nelle altre partite della serata, spicca la vittoria del West Ham di Zola a Wigan. Un 1-0 firmato Carlton Cole (poi espulso). Cade l’Aston Villa a Manchester, sponda City, piegato da un rigore del brasiliano Elano. Tre punti fondamentali anche per lo Stoke City (2-0 al Bolton) e per il Tottenham, che si sbarazza 4-0 del Middlesbrough, inguaiandolo sempre di più. Idem per l’Hull, che passa sul campo del Fulham 1-0.

Fonte: Gazzetta dello Sport di Alessandro Ruta
Booking.com