Calcio Italiano Serie A Prime parole da interista per Joao Mario: «Dimensione straordinaria»

Prime parole da interista per Joao Mario: «Dimensione straordinaria»

365

Joao MarioQuattro anni fa, dopo una partita di Next Generation, la Champions League dei giovani che Stramaccioni vinse con la nostra Primavera, Joao gioco’ contro l’Inter e lo fece benissimo, faceva gia’ capire quali fossero le sue qualita’. Il tempo lo ha dimostrato, e’ diventato campione d’Europa a soli 23 anni. Provammo anche allora ad acquistarlo, costava molto meno, ma non fu possibile prenderlo perche’ lo Sporting aveva capito di avere un giocatore di talento, forte. Noi siamo contenti di aver investito adesso su di lui a prescindere dal costo che ha avuto“. Così il Direttore Sportivo dell’Inter ha introdotto la conferenza stampa di presentazione di Joao Mario, arrivato in nerazzurro nell’ultimo mercato estivo.

Voglio ripagare l’Inter per la fiducia che mi e’ stata data“. Queste le prime parole di Joao Mario, presentato ufficialmente oggi ad Appiano Gentile. “La partita con la Juventus sara’ molto importante per tutti, la squadra fara’ bene – ha detto il centrocampista portoghese -. Conoscevo l’Inter e spero di trovarmi molto bene qua. Quando il pubblico percepisce che un giocatore e’ importante si aspettano tutto subito, ma ho un contratto di 5 anni e in questo periodo cerchero’ di ricambiare la fiducia che mi e’ stata data“.

Il ruolo che preferisco? Normalmente preferisco giocare come 8 o 10, ma ho giocato anche in altri ruoli con lo Sporting, anche mezz’ala. Per me la cosa piu’ importante e’ fare l’interesse della squadra, mi adattero’ a tutte le posizioni“.

L’Inter ha una dimensione straordinaria – ha proseguito – in questa societa’ e’ passata gente come Mourinho e Figo, potevo continuare a giocare nello Sporting, ma sentivo l’esigenza di sfide importanti, questa e’ stata la motivazione che mi ha portato a venire qua“.

Fonte articolo: http://www.legaseriea.it/

Booking.com