Calcio Estero Quello che è successo in Premier League Inglese: Stecca l’Arsenal, crisi United,...

Quello che è successo in Premier League Inglese: Stecca l’Arsenal, crisi United, poker Liverpoll, ko Chelsea

Anche nella 15^ giornata di Premier League Inglese, i risultati di Arsenal e Manchester United rappresentano il maggior motivo di interesse. I Gunners vengono raggiunti negli ultimi minuti di gara da Delofeu nella sfida contro l’Everton e sono dunque costretti a rimandare i piani di fuga, anche se in questo weekend hanno allungato di un ulteriore punto sulle seconde, Chelsea e Liverpool. Per quanto riguarda i Toffees, quella di Martinez è una formazione davvero ostica contro la quale tutte le formazioni dovranno fare i conti per la lotta ai posti europei. Prosegue intanto la crisi del Manchester United di Moyes: dopo il tonfo interno contro l‘Everton di tre giorni fa, i Red Devils si ripetono davanti al proprio pubblico cedendo le armi anche al Newcastle, che già li sopravanzava in classifica di un punto ed ora mette ben quattro lunghezze di distanza. Decide una rete di Yohan Cabaye, arrivata all’ora di gioco su invenzione di Sissoko, ed a nulla vale l’assalto finale dei padroni di casa: finisce 0-1 e la vetta ora dista ben 13 punti. Si preannuncia un inverno freddo per David Moyes.

Pesante ko anche per il Chelsea di Mourinho, che si vede raggiunta al secondo posto e continua ad evidenziare annosi problemi difensivi, uno dei punti di forza dell’allenatore lusitano nelle sue recenti esperienze. Anche contro una delle formazioni peggiori dal punto di vista dell’incisività offensiva, lo Stoke City, i Blues concedono tre gol e perdono all’ultimo minuto dei tempi regolamentari una gara in cui erano passati avanti con Schurrle. A seguire il pari di Crouch, il vantaggio di Ireland e il nuovo pari del tedesco, fino al decisivo gol di Assaidi, firmato al 90°. Si ferma a Southampton la corsa del Manchester City, che torna ad accusare i soliti problemi difensivi formato trasferta, visto che nella ripresa solo un Osvaldo disattento ha impedito la sconfitta agli uomini di Pellegrini, passati per prima con Aguero e raggiunti proprio dal nazionale azzzurro. Ne approfitta il Liverpool, con un successo netto nel risultato ma non nei fatti: i Reds sono trascinati dal solito grande Suarez ma anche da una buona dose di fortuna contro il West Ham. Seconda vittoria in rimonta consecutiva per il Tottenham, ancora con il risultato di 1-2: nonostante il successo non sia pulito nè la prova convincente, i tre punti sono al momento la cosa più importante per gli Spurs, che con questo ulteriore passo in avanti in classifica agganciano momentaneamente il quinto posto dell’Everton, guadagnando due punticini sul City e tre sul Chelsea. Il secondo posto è distanza solo tre lunghezze e non è poco per una squadra che solo due settimane fa si leccava le ferite dopo uno 0-6 subito a Manchester. Decide la gara di oggi un’altra autorete, l’ennesima di giornata, stavolta a firma O’Shea, dopo che il primo tempo era terminato in parità per effetto delle reti di Johnson e Paulinho.

Sabato 7 Dicembre 2013
Manchester United – Newcastle   0-1:   (61′ Cabaye).
Crystal Palace – Cardiff City   2-0:   (6′ Jerome – 58′ Chamakh)-
Liverpool – West Ham   4-1:   (42′ autorete Jerome (L) – 47′ autorete Collins (L) – 66′ autorete Skrtel (W) – 81′ e  84′ Suarez (L)).
Southampton – Manchester City   1-1:   (11′ Aguero (M) – 43′ Osvaldo (S)).
Stoke City – Chelsea   3-2:   (10′ e  53′ Schurrle (C) – Crouch (S) – 51′ Ireland (S) – 90′ Assaidi (S)).
WBA – Norwich City   0-1:   (13′ Hooper).
Sunderland – Tottenham   1-2:   (37′ Johnson (S) – 43′ Paulinho (T) – 49′ autorete  O’Shea (T)).

Domenica 8 Dicembre 2013
Fulham – Aston Villa   2-0:   (21′ Sidwell – 30′ Berbatov).
Arsenal – Everton   1-1:   (80′ Ozil (A) – 84′ Deulofeu).

Lunedì 9 Dicembre 2013, Ore 16:00
Swansea City – Hull City.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA PREMIER LEAGUE INGLESE

Booking.com