Calcio Italiano Lega Pro Unica Ripescaggio Serie B, Juve Stabia scavalca Novara: Lunedì il verdetto

Ripescaggio Serie B, Juve Stabia scavalca Novara: Lunedì il verdetto

Lega Pro Unica 2014 - 15Ripescaggio Serie B, Juve Stabia scavalca Novara: Lunedì il verdetto. Prime novità da Roma dove si è svolto il Consiglio Federale. Eletto Vice Presidente Beretta e secondo Mario Macalli. Prorogato a lunedi’ prossimo i termini per i ripescaggi per una Serie B con format a 22 squadre, la Juve Stabia in vantaggio sul Novara.

E’ stato deciso che sara’ Maurizio Beretta il vicepresidente vicario della Federcalcio nella gestione di Carlo Tavecchio. Eletto Mario Macalli come secondo vicepresidente. Ufficializzata la nomina di Fiona May consigliere all’integrazione contro il razzismo, come anticipato dall’Ansa. E’ stato nominato il comitato di presidenza: ne fanno parte Tavecchio, Beretta, Macalli, Lotito, Mambelli e Ulivieri. Non e’ stato affrontato il discorso del direttore generale, tema, ha detto Tavecchio, del quale si parlera’ in futuro.

Serie B- Prorogato a lunedi’ prossimo i termini per i ripescaggi per una Serie B con format a 22 squadre. Lo ha annunciato, al termine dei lavori in via Allegri, il presidente della Lega Pro Unica Mario Macalli. “Abbiamo rinviato a lunedi’ i termini per una classifica definitiva,  ha detto Macalli,  e solo allora capiremo se vi e’ una squadra che ha i titoli per accedere alla B”.  A questo punto sembra probabile il ripescaggio della Juve Stabia anzichè del Novara.

Quello del “ripescaggio” in serie B, e quindi poi il relativo ripescaggio in Lega Pro Unica, sta diventando un vero intrigo che coinvolge tante squadre, molte città e relativi presidenti oltre a una serie di rappresentanti istituzionali e ministri dello Stato. Dopo la decisione del Coni, che ha ordinato alla Federcalcio di stabilire i sacrosanti criteri per disputare una Serie B con il format a 22 squadre, in tanti si stanno muovendo e sperano di ritrovarsi a sorpresa nella serie cadetta. Sono ben 6 le squadre di Lega Pro Unica che hanno presentato domanda di reintegro: a Novara e Juve Stabia, che hanno fatto battaglia e ricorsi da tempo, si sono aggiunte prima Reggina e Lecce, e negli ultimi giorni anche Catanzaro e Matera che hanno presentato domanda di riammissione.

Il reintegro di una squadra in serie B, inoltre, comporta il relativo “ripescaggio” di una squadra di serie D in Lega Pro. Le più agguerrite sono Taranto e Akragas. In modo particolare per i siciliani di Agrigento, che già speravano nel ripescaggio nelle scorse settimane, è intervenuto addirittura il ministro dell’Interno Angelino Alfano, che è proprio agrigentino: Alfano, infatti, ha annunciato l’accordo con l’Enel che realizzerà l’impianto di illuminazione per lo Stadio “Esseneto”, una delle cause del “no” alla Lega Pro Unica che ha favorito il ripescaggio di Martina Franca e Aversa Normanna. Ma adesso c’è un altro posto libero. Se ad essere reintegrato in Serie B sarà il Novara, logica vuole che venga ripescata in Lega Pro Unica  una squadra del nord per essere inserita nel Girone A. Ma se la scelta deve essere tra Taranto e Akragas, allora è essenziale che si liberi un posto nel Girone C, quello del Sud. Tutte le altre cinque squadre che hanno fatto domanda sono del Sud.  E se i criteri dovessero essere quelli di meriti sportivi, bacino d’utenza e spettatori negli ultimi anni, se la giocherebbero per un soffio Reggina, Lecce e Catanzaro con gli amaranto dello Stretto che a quel punto sarebbero favoriti su tutti.

Booking.com