Coppe San Zero e Julio Cesar: United, occasione persa

San Zero e Julio Cesar: United, occasione persa

675

I giornali inglesi esaltano la prova del Manchester fermato dalle parate del brasiliano ma sottolineano anche i molti errori di Ronaldo e Giggs. “Sorprendente” la scelta di tenere Rooney in panchina. Attacchi a Mou per le accuse all’arbitraggio

 

SunJosé Mourinho deve ringraziare San Zero (ma anche i miracoli di Julio Cesar) se è riuscito a evitare la sconfitta contro il Manchester United . Un Manchester che, recitano le cronache inglesi di oggi, ha letteralmente surclassato l’Inter, fallendo però la strada del gol per la già citata bravura del portiere nerazzurro e pure un pizzico di fortuna che, quando si tratta dell’allenatore portoghese, non gli fa mai difetto. E così “San Zero” si fa titolo d’apertura sul Sun, con chiosa immediatamente sotto di Sir Alex Ferguson che avverte Mourinho che all’Old Trafford lo farà secco, come pure su Daily Sport (che gioca anche sui “Fergie’s Zero Heroes”, sottolineando il rimpianto di Ron-Ronaldo per le occasioni fallite) e Daily Mirror, con quest’ultimo che puntualizza come alla fine sia stato Fergie a dare un colpettino non da poco all’ego di Mou, sebbene la scelta di tenere Wayne Rooney in panchina sia stata giudicata perlomeno “sorprendente”.

COLPO DEL KO – E che lo United ci sia andato “così vicino” non è solo il punto di vista del Daily Star , che pone comunque l’accento sulle miriadi di occasioni sprecate da “Giggsy and Ron” che hanno lasciato una via d’uscita a Mourinho per la sfida di ritorno, ma anche di The Independent, che parla di un’Inter oscurata dal Manchester, anche se ai Red Devils è poi mancato il colpo del ko, e Daily Mail, dove, oltre a riconoscere che lo 0 a 0 è un risultato che può fare paura allo United, si ironizza anche sull’uscita post-match del tecnico dell’Inter, che ha accusato l’arbitro Luis Medina Cantalejo di aver eccessivamente protetto gli avversari. Un concetto, questo della parzialità del fischietto spagnolo, che torna anche sul Daily Telegraph che, non a caso, punta su una foto di Mourinho a colloquio un tantino acceso con il direttore di gara per raccontare una partita nella quale “un imperioso Cesar ha frustrato ogni occasione del Manchester”.
STRETTA DI MANO – Ed è ancora una foto dell’allenatore portoghese (immortalato mentre blocca il pallone con le mani) a dominare la prima pagina del Times, mentre il petulante “It’s my ball” che si legge a mo’ di spiega alla foto lascia il posto, nelle pagine interne, al rimpianto di Ferguson per la mancata vittoria. Che è poi anche la stessa considerazione che fa il Guardian quando parla di “indiscutibile dominio dello United” ma di “occasione sprecata per punire l’Inter”. Il giornale londinese è poi il solo, insieme con il Mirror, a sottolineare la mancata stretta di mano finale fra Mourinho e Ferguson.
CAPPOTTO ALLA MODA – Circostanza che il portoghese ha poi spiegato con la consueta ironia, raccontando di avere una porta speciale in panchina che gli permette di andare direttamente negli spogliatoi e che il giorno prima aveva lasciato una bottiglia di vino da 300 sterline per Sir Alex, con tanto di biglietto nel quale gli diceva che l’avrebbero bevuta insieme dopo la sfida dell’Old Trafford. Nessuna mancanza di rispetto, quindi, nei confronti dello scozzese, da cui è legato da grande amicizia. Quella (la mancanza di rispetto) è stata solo per l’arbitro, chiosa il Guardian. E a proposito di panchina, il Daily Expressha contato i minuti che ci sono voluti a Mourinho (e al suo fascinoso cappotto alla moda) per uscirne fuori una volta iniziata la partita: appena otto. Ma alla fine è stato comunque il Manchester a lasciare il segno “nella città dello stile”.

Fonte: Gazzetta dello Sport di Simona Marchetti
Booking.com