Calcio Italiano Serie A, Tris del Napoli, ok Lazio, Roma, Torino. Frena il Parma,...

Serie A, Tris del Napoli, ok Lazio, Roma, Torino. Frena il Parma, battuta l’Atalanta

746

NAPOLI-BOLOGNA 3-0 (32′ Callejon, 45+2, 63′ Hamsik)

Cercasi anti-Juve? Il Napoli risponde “presente”. La squadra di Rafa Benitez si candida a pretendente numero uno alla corsa scudetto con la Juventus: organizzati, ispirati e subito concreti, i partenopei non sbagliano l’esordio stagionale contro il Bologna al San Paolo, mettendo sul piatto una prestazione subito scintillante, nonostante il campionato sia solo ai blocchi di partenza. Callejon si presenta con un palo e un gol, Hamsik, con tanto di fascia di capitano, è già trascinatore con una doppietta d’autore. Zuniga è imprendibile, Pandev prezioso, a Higuain manca solo il gol. E sulle tribune si vede il nuovo arrivato, Duvan Zapata, sorridente al fianco del presidente (altrettanto raggiante) De Laurentiis. Se il buongiorno si vede dal mattino, la stagione del Napoli promette ottime cose.

LIVORNO-ROMA 0-2 (64′ De Rossi, 66′ Florenzi)

La nuova Roma di Rudi Garcia non stecca il debutto battendo il Livorno 2-0 in trasferta: a segno fra il 64’ e il 66’ Daniele De Rossi dalla lunga distanza e Alessandro Florenzi, il migliore dei giallorossi per il volume offensivo espresso, in diagonale sinistro. Due gran gol, traversa di Totti e palo di Florenzi: tutto il resto lo para Bardi per un Livorno di esordienti che nella sostanza paga le normali difficoltà iniziali del passaggio di categoria.

LAZIO-UDINESE 2-1 (13′ Hernanes, 16′ Candreva (rig.), 60′ Muriel)

Una Lazio a due facce riesce a battere, pur con tanta sofferenza, l’Udinese all’Olimpico. Il 2-1 finale è determinato dalle reti di Hernanes e Candreva su rigore nel primo quarto d’ora di match e dal bel gol di Muriel, subentrato a Di Natale ad inizio ripresa. I biancocelesti giocano un primo tempo perfetto, dominano, sfiorano la goleada, ma poi, dal 60’, crollano mentalmente e fisicamente e rischiano più volte di subire il pareggio. Vittoria comunque importante, perché avvenuta dopo il 4-0 in Supercoppa con la Juventus e con la curva Nord chiusa per squalifica. I friulani di Guidolin, invece, giocano discretamente solamente l’ultima mezz’ora di gara e pagano un approccio sbagliato, una difesa distratta e un portiere, Kelava, inadeguato per la Serie A. Brutti segnali in vista del ritorno di Europa League con lo Slovan Liberec.

PARMA-CHIEVO 0-0

La sfida del Tardini tra i Ducali di Donadoni e il Chievo di Sannino termina a reti bianche: protagonisti i due portieri, Mirante e Puggioni. L’estremo difensore dei padroni di casa è decisivo nel primo tempo su Thereau e Paloschi, mentre – nella ripresa – è il collega del Chievo a salire sugli scudi con una super-parata su Biabiany. E’ una prestazione tra luci e ombre quella di Antonio Cassano alla sua prima partita con la maglia gialloblù: tante illuminanti giocate, ma davvero tante, troppe pause.

TORINO-SASSUOLO 2-0 (40′ Brighi, 63′ Cerci)

Con una rete per tempo il Torino chiude la pratica Sassuolo e inizia con il piede giusto il campionato. Granata trascinati dai giocatori di maggiore esperienza e tasso tecnico della rosa. A segno nel primo tempo, al 41′, Brighi, su assist del generoso Immobile, e nella ripresa, al 18′, Cerci, autore di una prodezza balistica. Sconfitta pesante per il Sassuolo, che ha giocato bene ma è stato poco pungente in attacco.

CAGLIARI-ATALANTA 2-1 (27′ Stendardo, 28′ Nainggolan, 63′ Cabrera)

A Trieste il Cagliari inizia bene la stagione 2013-2014 di Serie A. In uno stadio semivuoto, Sau e compagni battono la squadra di Colantuono per 2-1. Passano in vantaggio gli ospiti grazie al colpo di testa di Stendardo. Ma i sardi dominano in campo, e prima pareggiano i conti con Nainggolan, poi nel secondo tempo Cabrera segna il primo gol in Serie A. L’Atalanta si sveglia troppo tardi, colpisce un palo con Livaja, ma il gol del pareggio non arriva. Il Cagliari ha giocato meglio e si è meritato questi primi tre punti della stagione.

CLICCA QUI PER I RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SERIE A

Booking.com