Calcio Italiano Serie A:Milan e Napoli attenti a Cagliari e Genoa

Serie A:Milan e Napoli attenti a Cagliari e Genoa

501

ancelottiCon tre anticipi giocati sabato e senza posticipo, il 25esimo turno di serie si presenta in forma atipica. Non mancano però gli spunti di interesse nelle gare odierne. Dopo la sconfitta nel derby e il deludente pareggio di Brema in Coppa Uefa, il Milan riceve a San Siro il lanciatissimo Cagliari. I rossoneri si presentano all’appuntamento con ben otto assenze: oltre ai soliti Borriello, Kalac, Gattuso, Mattioni (inutilizzabile) e Nesta, ci sono anche Kakà, Ronaldinho e Shevchenko. Per Ancelotti il 4-3-1-2 è quasi obbligato: Seedorf agirà da trequartista dietro a Pato e Inzaghi. Stesso modulo per i sardi che possono schierare la migliore formazione. Il Genoa misurerà invece al San Paolo di Napoli le proprie ambizioni europee. Gasperini rinuncia a Paro (infortunato), Biava e Juric (squalificati), ma potrà contare sul tridente Sculli, Milito, Palladino. Dall’altra parte ci sarà un Napoli assetato di punti e caricato dopo un’intera settimana di ritiro. Tra gli azzurri ancora spazio a Datolo che giocherà a sostegno degli altri due argentini Lavezzi e Denis.

La Fiorentina proverà a riscattare lo sciagurato giovedì di Uefa al Franchi contro il Chievo. Prandelli potrebbe tornare al 4-3-1-2, con Jovetic al posto di Semioli dietro a Mutu e Gilardino. Identico schieramento per Di Carlo, che punta tutto sulla coppia Pellissier-Makinwa. Il Lecce vuole ritrovare il successo in casa e proverà a farlo contro una Lazio in piena crisi. Tra i capitolini, la novità potrebbe essere Foggia al posto di Rocchi. Catania-Reggina è quasi uno spareggio salvezza, soprattutto per i calabresi che al Massimino si presentano con una lunga lista di indisponibili. Non sta meglio il Torino di Novellino che, contro l’Udinese, potrebbe fare esordire Gasbarroni dietro a Bianchi. L’Atalanta, reduce da tre successi consecutivi, proverà ad avvicinare la zona Uefa sul campo di una Sampdoria che non può permettersi molti altri passi falsi. Nerazzurri con Cigarini al posto di Guarente, tra i blucerchiati torna titolare Pazzini (un ex) al fianco di Cassano.

Fonte: E. Cerqui, DTS

Booking.com