Calcio Italiano “Sogno il Napoli in Champions ma lavoreremo con calma”

“Sogno il Napoli in Champions ma lavoreremo con calma”

331

Il presidente Aurelio De Laurentiis ai microfoni di Sky Sport: “Siamo partiti bene, ora vediamo con Palermo e Livonro, poi faremo un primo bilancio. Regali? Ne ho già fatti tanti. Per Reja la porta del Napoli sarà sempre aperta: è uno di famiglia”

 

De LaurentiisAurelio De Laurentiis a tutto tondo. Ai microfoni di Sky Sport 24, il presidente del Napoli spazia dai sogni di gloria dei partenopei alle ultime polemiche del pallone italiano (su tutte quella tra José Mourinho e Marcello Lippi).

sogno champions — “Un giorno spero che ci possa essere il Napoli in Champions League – attacca il presidente -, ma dobbiamo lavorare con calma. Siamo partiti bene con la prima partita anche se la Salernitana non è una squadra di A. Ora vediamo con il Palermo e in casa con il Livorno. Poi c’è una pausa di riflessione dove potremo fare un primo bilancio. Chi vincerà? Mi preoccupa la ricerca del trequartista da parte dell’Inter, vorrei dire la Juventus ma credo che la serie A possa riservare sempre sorprese”.

basta regali — A chi gli chiede di fare un ultimo sforzo per regalare un altro acquisto al suo Napoli De Laurentiis risponde così: “Ne ho fatti talmente tanti. Non è che sono stanco di farne, ma bisogna anche far venire fuori gli elementi che si hanno. Non si può comprare a discapito di chi già c’è e non ha avuto possibilità di venire fuori. Lasciamo parlare i soloni del calcio che dicono che quello non può giocare a sinistra e quello a destra”.

salary cap — “Bisognerebbe parlare con Platini per trovare una direzione e livellare tutti. Anche a livello di contributi, la Spagna non può essere favorità così. Il Salary Cap è una giusta direzione, ma deve essere uguale per tutti. Si potrebbe lasciare nei contratti la possibilità di dare premi ad obiettivi. Quelli che noi ora chiamiamo bonus”.

LIBERTA’ D’ESPRESSIONE — De Laurentiis interviene anche sulla polemica tra Mourinho e Lippi. “Io sono per la libertà d’espressione. Ognuno poi sceglie il proprio tipo di comunicazione. Lippi fatto un suo pronostico, non credo possa essere criticato per questo. Dall’altra parte Mourinho non ha tutti i torti”.

porte aperte — Inevitabile parlare di Edy Reja, l’ex tecnico del Napoli recentemente approdato ai croati dell’Hajduk Spalato: “Mi fa molto piacere, con Edy c’era un discorso aperto. Ma quando vorrà potrà rientrare nel Napoli nel nostro settore giovanile. Con lui c’è un rapporto familiare che non si cancella”.


Fonte: Gazzetta dello Sport di Gasport

Booking.com