Coppe Europa League Paulo Sousa: «La strada è giusta ma è ancora lunga»

Paulo Sousa: «La strada è giusta ma è ancora lunga»

Paulo SousaStavolta abbiamo fatto gol sufficienti per vincere la partita. Abbiamo, però, un cammino molto lungo da percorrere per essere guariti anche se la vittoria è un buon inizio“. Così il tecnico gigliato, Paulo Sousa, al termine della sfida disputasi a Liberec fra la formazione locale ceca dello Slovan e la Fiorentina, valida per il girone eliminatorio di Europa League.

La differenza fra primo e secondo tempo è stata una questione di intensità, la squadra si è abbassata in blocco e questo ha permesso agli avversari di avere iniziativa. Abbiamo comunque conquistato i tre punti, siamo in testa alla classifica e possiamo gestire al meglio il resto del girone. Bernardeschi che ha chiuso da centravanti? Lui ha iniziato come esterno perché volevamo metterli in difficoltà sulle corsie, poi Babacar ha avuto un po’ di crampi sui polpacci ed abbiamo deciso di inserire Carlos Sanchez per avere un uomo in più a centrocampo. Sapevamo che lui ci avrebbe dato forza fisica e che avrebbe fatto la differenza anche sulle palle inattive, e così abbiamo accentrato Bernardeschi“.

Il buon inizio in Europa League? Il mio obiettivo come allenatore è veder giocare i miei giocatori divertendosi sia in campionato che in Europa League e questo purtroppo fino ad oggi si è visto a tratti. I punti fatti fino ad oggi nel girone però ci possono consentire di arrivare primi, che è il nostro obiettivo, in modo da aver un miglior sorteggio nelle fasi successive“.

http://www.legaseriea.it/

Booking.com