Calcio Italiano Galliani al Milan: ora tocca a voi

Galliani al Milan: ora tocca a voi

662

GallianiIl “day after” dell’eliminazione dalla Coppa Uefa non è stato morbido per i giocatori rossoneri che, a Milanello, si sono ritrovati faccia a faccia con l’amministratore delegato Adriano Galliani. Il confronto è seguito a quello avvenuto giovedì sera negli spogliatoi di S.Siro pochi minuti dopo il termine della partita e il contenuto è stato chiaro: obbligatorio, per il futuro di tutti, qualificarsi alla prossima Champions League.

E, possibilmente, senza passare dai preliminari, visti come una pericolosa trappola nella nuova formula della Coppa: arrivare quarti, significa dovere incrociare le armi con un club di sicuro livello e non, come magari capitato in passato, con avversari alla portata. Il Milan, insomma, ha una missione chiara, non impossibile e soprattutto non fallibile: arrivare tra i primi tre in campionato.

Un concetto espresso da Adriano Galliani ai giocatori senza troppi giri di parole, magari in toni più pacati e ragionati dopo il comprensibile sfogo seguito all’amarissima notte del Meazza. Lontano anni luce dallo scudetto e malamente fuori dall’Europa, il Milan considera un cataclisma l’ eventualità di un’esclusione per il secondo anno consecutivo dall’Europa che conta. Le conseguenze, sportive ed economiche, sarebbero disastrose e toccherebbero tutti: Galliani l’ha fatto presente a chi, alla fine, deve vedersela con palloni e avversari diventati pesanti e invalicabili. Repliche non ne sono state ammesse: ora tocca ai giocatori.


Fonte: Sport Mediaset

Booking.com