Coppe Champions League Juventus senza paura, ko al Real Madrid: Semifinale Champions League

Juventus senza paura, ko al Real Madrid: Semifinale Champions League

727

Tevez e MorataJuventus senza paura, ko al Real Madrid: Semifinale Champions League. Splendida partita per la Juventus che batte il Real Madrid e vede un po’ più vicina la finalissima di Champions League. Stasera, mercoledì 6 maggio, la seconda semifinale Barcellona-Bayern Monaco.

Juventus senza paura, ko al Real Madrid: Semifinale Champions League. I bianconeri allo Juventus Stadium si aggiudicano il primo match valevole per l’andata della Semifinale di Champions League e battono la corazzata del Real Madrid di Carlo Ancelotti per 2-1. Parte forte la Juventus e al 9′ trova il vantaggio con Morata. Il Real Madrid non si demoralizza e al 27′, su una grande giocata di James Rodriguez, arriva il pari di Cristiano Ronaldo che deve solo appoggiare di testa nella porta sguarnita. Trema la Juventus anche perché lo scatenato James va vicino al raddoppio e colpisce la traversa con Buffon a vuoto. La Juventus comincia il secondo tempo come il primo, arrembante, e al 58′ trova il raddoppio con Tevez che trasforma un calcio di rigore. Poi i bianconeri amministrano senza soffrire troppo, per Buffon solo qualche brivido, ma nessun intervento decisivo.

Al Bernabeu ci sarà da soffrire, ma i bianconeri, più che dal risultato favorevole, ripartono dalla convinzione di essere in grado di lottare con una delle migliori squadre del panorama continentale.

È un notte da leoni quella dello Stadium. 200 Paesi ieri sera erano collegati  e si sono potuti rendere conto di come neanche una squadra di campioni possa mettere i bastoni tra le ruote alla Juventus. Il 2-1 non mette al sicuro la finale di Berlino certo, perché a Madrid non ci sarà neanche un minuto semplice, ma lancia un messaggio al calcio mondiale: la Juventus c’è e non ha nessuna intenzione di passare da agnello sacrificale. La partita viene interpretata in maniera più che soddisfacente dai padroni di casa, scesi in campo in una cornice di pubblico fantastica, più di 41 mila presenti e record di incasso stagionale. I tifosi bianconeri sapevano bene quanto sarebbe stato decisivo il supporto costante dello Stadium, ecco perché non è passato nemmeno un minuto senza che le grida si placassero. La gara è stato il capolavoro tattico di Max Allegri, ha azzeccato i cambi, ha azzeccato anche la formazione iniziale, nonostante la presenza dal 1′ di Sturaro a centrocampo avesse sorpreso tutti.  Forse ci si aspettava un Real Madrid più agguerrito, forse i Blancos dall’alto della loro esperienza hanno pensato che sarebbe stato uno scherzo “asfaltare” la squadra di Allegri. È stata questa la forza dei bianconeri, una forza che dovrà essere messa in campo tra una settimana per entrambe le frazioni di gioco.  Arrivati fino qui, sognare non costa davvero niente.

JUVENTUS-REAL MADRID:  2-1.  MARCATORI: 8′ Morata – 26′ Ronaldo – 57′ Tevez su rigore.

Booking.com