Nazionale Italiana L’Italia di Conte vince e convince: Ko all’Olanda

L’Italia di Conte vince e convince: Ko all’Olanda

Nazionale Italiana in amichevole a Bari

Nazionale Italiana in amichevole a Bari

L’Italia di Conte vince e convince: Ko all’Olanda. Miglior esordio per Antonio Conte non poteva esserci. La prima Italia dell’ex tecnico bianconero dimentica i disastri del Mondiale in Brasile e batte con un convincente 2-0 l’Olanda.Bene la coppia d’attacco Immobile-Zaza.

L’Italia di Conte vince e convince: Ko all’Olanda. Rispetto ai Mondiali brasiliani, la Nazionale Italiana è decisamente trasformata: si lotta su ogni pallone, mandano in confusione gli avversari senza punti di riferimento, questo è il modo di giocare che pretende il neo ct Antonio Conte.  A Bari gli azzurri vincono grazie alle reti di Ciro Immobile e Daniele De Rossi su rigore. Un buon inizio per la prima gara delle qualificazioni ad Euro 2016 contro la Norvegia ad Oslo. Positiva la prova della coppa d’attacco Immobile-Zaza.

L’Italia di Conte vince e convince. Il c.t. Conte ripropone in Nazionale il solito modulo (3-5-2) che gli ha dato tante soddisfazioni e soprattutto tante vittorie,  con Andrea Ranocchia (suo vecchio pupillo, che lo voleva anche alla Juve) a comandare la difesa mentre in cabina di regia avanzata De Rossi coadiuvato da Marchisio e Giaccherini. La coppia d’attacco è formata da Immobile e Zaza. Nell’Olanda il neo c.t. Guus Hiddink presenta il 4-3-3 con il neo laziale De Vrij al centro della difesa mentre Sneijder completa la linea mediana con De Jong e Wijnaldum. Lens, Van Persie e Kuyt formano il tridente d’attacco.

Guus Hiddink. L’Italia parte subito bene e dopo appena tre minuti va in vantaggio con Immobile. : lancio calibrato di Bonucci, l’attaccante del Borussia Dortmund scatta in profondità, si beve l’avversario ed il portiere Cillessen e deposita con il sinistro la palla in rete. Al 10′ gli azzurri si procurano un calcio di rigore: Martins Indi abbatte da tergo Zaza appena rientrato in area  e per l’arbitro non ci sono dubbi nell’indicare il dischetto ed il rosso all’olandese. De Rossi dal dischetto spiazza Cillessen, la palla a sinistra ed il portiere a destra. C’è solo l’Itaalia in campo. Al 19′ contropiede da manuale per l’Italia, Immobile entra in area dopo 60 metri palla al piede e serve Zaza che tutto solo davanti a Cillessen non trova la rete, peccato, forse il bomber del Sassuolo doveva calciare di prima intenzione col piede destro, ma quello non è il suo. L’Italia ben schierata in campo, mentre l’Olanda non trova sbocchi quando prova a far girare il pallone. Al 31′ ancora un’occasione per gli azzurri. Perfetto gioco di sponda di Zaza per l’attaccante del Borussia Dortmund che calcia da buona posizione di prima intenzione ma non trova la porta. Gli azzurri amministrano e chiudono il primo tempo con il doppio vantaggio.

L’Italia di Conte vince e convince. Nella ripresa arriva al 49′ la prima occasione olandese: Van Persie parte sul filo del fuorigioco e sorprende la difesa azzurra: esce di un soffio il suo diagonale di sinistro, con Sirigu che controlla.. Poco dopo altra fiammata degli ospiti: conclusione insidiosa di Sneijder dalla distanza: il pallone insidioso rimbalza davanti a Sirigu che riesce a bloccare la palla in due tempi.  Al 73′ entra  Destro, sostituisce proprio Zaza, che all’80’ sfiora il tris: perfetto il cross di Pasqual, subentrato a De Sciglio, per il centravanti della Roma colpisce di testa, ma la palla sorvola la traversa. Il risultato non cambia più,  gli ultimi minuti sono accademici fino al triplice fischio del russo Karasev. Italia batte Olanda 2-0 e anche se è solo un’amichevole in casa azzurra ritorna il sorriso ed il morale alto.

ITALIA-OLANDA 2-0.  Marcatori: 3′ Immobile –  10′ rigore De Rossi.

Italia (3-5-2): Sirigu – Ranocchia – Bonucci – Astori – Darmian (28′ st Candreva) – Giaccherini – De Rossi (22′ st Parolo) – Marchisio (19′ st Verratti) – De Sciglio (22′ st Pasqual) – Immobile (32′ st Giovinco) – Zaza (28′ st Destro). In panchina: Buffon – Padelli – Perin – Ogbonna – Florenzi – Maggio – Poli – El Shaarawy – Quagliarella. C.T.:  Antonio Conte.

Olanda (4-3-3): Cillessen – Janmaat (28′ st Van Der Wiel) – De Vrij – Martins Indi – Blind – Wijnaldum (41′ st Fer) – De Jong (18′ st Pieters) – Sneijder – Kuyt – Van Persie (36′ st Narsingh) – Lens (12′ Veltman). In panchina: Zoet – Verhaegh – Van Dijk – Krul – Klaassen – Depay – Afellay. C.T.:  Guus Hiddink.

Arbitro: Karasev (Russia).  Ammonito: Verratti (I). Espulso: Martins Indi (O).

Booking.com