Calcio Mercato Mercato estivo chiuso, si tirano le somme: Ecco i voti alle squadre

Mercato estivo chiuso, si tirano le somme: Ecco i voti alle squadre

384

Ecco i voti ai club di serie A dopo la chiusura della sessione estiva del calciomercato. Tanti i giudizi alti, a testimonianza della qualità degli acquisti, solo qualche bocciatura.
 ATALANTA 5,5. Non grandi manovre quelle operate dalla società orobica. Yepes, comunque, porta esperienza nella retroguardia, Migliaccio in mezzo.
BOLOGNA 6,5. La società felsinea ha tenuto Diamanti e ha messo sotto contratto l’ambitissimo Rolando Bianchi: un bell’uno-due che dà fiducia all’ambiente.
CAGLIARI 7. Non era facile resistere alle proposte per gente come Nainggolan, Ibarbo e Astori. Da seguire con interesse il macedone Ibraimi.
CATANIA 5. Pesantissima la doppia perdita di Lodi e Gomez, due che hanno fatto la recente storia dei rossoazzurri. I sostituti saranno all’altezza?
CHIEVO 6,5. Thereau sembrava destinato a partire. Spiacevole ma giusto congedare Luciano, Estigarribia può dare più del non più giovane brasiliano.
FIORENTINA 8,5. L’arrivo di Mario Gomez inserisce i viola nel novero dei club più importanti d’Europa. Bene anche per Joaquin, Ambrosini e Ilicic.
GENOA 7. Una serie di colpi in extremis ha rivitalizzato una squadra che sembra inadeguata a battagliare nella massima serie. Peccato per il mancato arrivo di Borriello.
INTER 7,5. Largo ai giovani con l’arrivo di Belfodil, Icardi, Taider e Wallace: la ricostruzione in casa nerazzurra è cominciata dopo un’annata no.
JUVENTUS 9. Tevez è il tanto atteso top-player, ma Llorente sta diventando un’incognita. Ogbonna buon puntello per la retroguardia.
LAZIO 6. Con Yilmaz probabilmente sarebbe stata un’altra Lazio. I rinforzi, per ora, non sembrano dei fenomeni, a partire da Novaretti. Ma ci sarà tempo per valutare.
LIVORNO 6,5. Il colpo finale con Emeghara fa stare più tranquilli i tifosi labronici. Spinelli ha riportato in Italia Greco e dato una chance a Biagianti.
MILAN 7. Solamente il tempo dirà se Kakà è la classica minestra riscaldata. Ingaggiato anche Matri, scartato dalla Juve, con Poli e Vergara.
NAPOLI 9. Perso Cavani, il ricavato è stato investito su giocatori di grandissima qualità: un nome su tutti è quello di Higuain, ma Callejon e Reina non scherzano.
PARMA 6,5. Una delle società più attive in assoluto. Quella su Cassano è una scommessa enorme, il centrocampo si è rinforzato anche con Gargano.
ROMA 8,5. I tifosi giallorossi possono sognare al termine di una campagna che ha portato nella Capitale tanti elementi di grande livello, come Strootman e Ljajic.
SAMPDORIA 6. In attacco spazio a Gabbiadini, che può finalmente giocare con continuità. Occhio a Petagna. Per il centrocampo fosforo islandese.
SASSUOLO 6. Gli arrivi di Schelotto e Floro Flores hanno reso più competitiva una formazione che non è partita nel modo migliore nella sua avventura in serie A.
TORINO 5,5. Non sarà facile rimpiazzare Bianchi, che ormai privo di stimoli se ne è andato. Immobile è in cerca di rivincite, così come El Kaddouri, deludente a Napoli.
UDINESE 5: in entrata davvero poco per la società bianconera, che però ha il merito di non avere ceduto né Basta né Maicosuel dopo l’eliminazione dall’Europa League.
VERONA 7. Toni, a 36 anni suonati, può dare ancora molto. Cirigliano porta grinta per il centrocampo, Sala deve dimostrare di essere da Italia.
Booking.com