Coppe Semifinale Coppa Italia, Udinese-Fiorentina 2-1: Guidolin e Montella l’hanno vista così

Semifinale Coppa Italia, Udinese-Fiorentina 2-1: Guidolin e Montella l’hanno vista così

720

Ai microfoni di Rai Sport dopo la vittoria nella Semifinale di Coppa Italia contro la Fiorentina, il tecnico dell’Udinese Francesco Guidolin ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Il nostro sogno prosegue, anche se è tutto aperto in vista del ritorno. La Fiorentina ha giocato bene, reputo i viola – insieme a Juve e Roma – la squadra che gioca meglio in Italia. Ci andremo a giocare l’accesso alla finale nel match del Franchi della prossima settimana, speriamo di coronare il nostro sogno. Credo che la Fiorentina sia più forte di noi sotto il profilo dei giovani, ma noi abbiamo talenti di grande valore. Se potessi avere questa stessa squadra per due anni, potremmo toglierci grandi soddisfazioni”.

Muriel? “Ci ha regalato il gol vittoria, qualitativamente ha fatto molto bene. A fine gara ho abbracciato tutti, anche il colombiano. Sono innamorato calcisticamente dei miei ragazzi, è un piacere vederli crescere”.

La sostituzione di Di Natale? “L’ho tolto perchè era nervoso, avevo paura che potessimo restare in inferiorità numerica”.

Dopo il ko per 2-1 contro l’Udinese in occasione della Semifinale di Coppa Italia, Vincenzo Montella ha commentato la sconfitta della Fiorentina nel match d’andata: “Abbiamo lasciato troppo spazio a Muriel per fare la seconda rete, credo che però sia stata una gara ben giocata da parte nostra. Il colombiano ha sbloccato una gara che sembrava destinata a chiudersi in pareggio, complimenti a loro. Tuttavia credo che avremmo potuto vincere, il discorso legato alla finalissima è aperto alla sfida di ritorno”.

Soddisfatto dei ragazzi? “La squadra era ben schierata in campo, è ovvio che gli errori possano esserci. La gara era bloccata, Muriel ha trovato lo spunto per regalare la vittoria all’Udinese”.

Finale? “E’ tutto aperto, l’Udinese è una squadra equilibrata con calciatori veloci e di qualità. Credo che i friulani ora abbiano il 51% di possibilità di passare il turno”.

Mario Gomez e Rossi? “Il tedesco viene da quattro mesi di inattività, da domani dovrebbe tornare a allenarsi con la squadra anche se il suo inserimento sarà graduale. Speriamo invece che Pepito possa tornare presto”.

L’esordio di Diakitè? “Ha disputato una buona gara, è disciplinato tatticamente. Si vede che ha già giocato in Italia”.

CLICCA QUI PER IL TABELLINO E CRONACA DI UDINESE-FIORENTINA

 
 
   

Booking.com