Calcio Italiano Serie A – Catania punito dal gol dell’ex

Serie A – Catania punito dal gol dell’ex

581

Minuti di recupero fondamentali per il Chievo che al 92′ agguanta il pareggio grazie al colpo di testa di Colucci. La rete del momentaneo vantaggio catanese porta la firma di Ledesma su rigore

 

cataniaQuando a segnare il gol che decide la partita è un giocatore che indossava la tua maglia, forse, fa ancora più male. Perchè la rete di Colucci, segnata nei minuti di recupero, ha spezzato le speranze di Pulvirenti che aveva chiesto ai suoi, quasi ordinato, di tornare a Catania con i 3 punti e ha evidenziato tutti i limiti di una squadra la cui difesa (la sesta peggiore del campionato) continua a far preoccupare. Appalusi per Colucci, certo, ma siamo abbastanza convinti che negli spogliatoi Walter Zenga avrà molto da dire alla sua retroguardia che ha subìto per tutta la durata della ripresa gli attacchi di Pellissier e compagni, facendosi trovare ncredibilmente e imperdonabilmente scoperta sull’azione che ha portato al gol del pareggio clivense. Un punto che al Chievo serve poco a livello di classifica, ma che potrebbe però dare un aiuto a livello psicologico alla squadra di De Carlo, capace di raddrizzare una partita che già dalle prime battute si era preannunciata in salita.

All’11’ del primo tempo, infatti, il Catania passa in vantaggio su calcio di rigore assegnato da Bergonzi per l’ingenuo, ma netto, fallo di Pinzi su Morimoto. Sul dischetto va Ledesma che non sbaglia, nonostante non calci in modo impeccabile. Il Chievo, brutta copia della squadra che aveva fatto risultato nelle ultime 6 giornate, nei primi 45 minuti non trova la forza di reagire, andando più volte a sbattere contro la maggior solidità del centrocampo. Dal canto suo, il Catania è stato abile ad amministrare il vantaggio, senza però cercare con particolare convinzione il gol della sicurezza. Squadre al riposo, quindi, sul risultato di 1-0.

Nel secondo tempo, il Chievo torna in campo con una grinta diversa, assolutamente intenzionato a trovare il gol del pareggio…ma i minuti passano e la lucidità degli uomini di Di Carlo scarseggia. Cresciuti a centrocampo, i giocatori del Chievo sbagliano costantemente nei metri finali, facendo intravedere per Zenga la possibilità di tornare a casa con una preziosa vittoria che in tasferta manca dal lontano 29 aprile 2007. Invece…

Invece il Catania viene beffato in extremis dall’ex Colucci, che con un gran colpo di testa salva il Chievo e riesce ad evitare quella temutissima sconfitta casalinga che avrebbe inferto un duro colpo alle speranze di salvezza.


Fonte: Eurosport

Booking.com