Coppe “Beckham in Uefa non è forzatura”

“Beckham in Uefa non è forzatura”

673

Ancelotti: “Fino al 9 marzo è nostro”

 

ancelottiSolo dopo la partita contro la Lazio Carlo Ancelotti scioglierà il dubbio, ma intanto avverte che inserire David Beckham nella liste Uefa non sarebbe una forzatura ma un nostro diritto perché fino al 9 marzo lui è un giocatore del Milan“. Allo stato delle cose l’inglese potrebbe giocare solo due partite in Europa e il tecnico dovrà scegliere “se correre o meno il rischio” visto che ha diversi infortunati recuperabili.

Anche quando Beckham andrà via il ruolo di centrocampo è coperto perché abbiamo a disposizione Flamini ed eventualmente c’è la possibilità di spostare Jankulovski in avanti come è già capitato” – dice il tecnico.

A ogni modo intanto Beckham è in dubbio per la sfida contro la Lazio, in cui i rossoneri dovranno rimediare al mezzo passo falso di mercoledì. “Il ritardo dall’Inter non è dovuto ai tanti infortuni ma dal fatto che siamo stati rimontati troppe volte” – ammette l’allenatore riconoscendo che “inseguire è faticoso perché su ogni gara c’è molta pressione e non ci si può permettere di sbagliare. Ma l’importante è continuare a giocare con la personalità mostrata per un’ora contro il Genoa“.


Fonte: Sport Mediaset


Booking.com