Calcio Italiano Inter-PSV, alla ricerca degli ottavi di finale

Inter-PSV, alla ricerca degli ottavi di finale

Non c’è tempo di pensare a quanto di buono o di sbagliato è stato fatto nel Derby d’Italia, perché l’Inter deve già rituffarsi nella Champions League. Un impegno fondamentale per la truppa di Spalletti, che dovrà battere il PSV Eindhoven in casa per sperare nella qualificazione agli ottavi di finale di Champions League, che purtroppo, però, non dipende più soltanto dai nerazzurri.

icardi - inter

Ebbene sì, perché dopo la sconfitta a Wembley, contro il Tottenham, l’Inter non è più padrona del proprio destino. I nerazzurri e gli inglesi sono appaiati a quota 7 in classifica, ma gli scontri diretti dicono Spurs. Il Tottenham dovrà, però, andare a giocare al Camp Nou, un campo sicuramente non facile. Anzi, storicamente i blaugrana non hanno mai fatto sconti a nessuno in queste situazioni: da arbitri della qualificazione si sono sempre comportati lealmente, giocando al massimo. Ecco perché la sfida, per gli inglesi, si fa veramente molto dura: bisogna vincere in trasferta su uno dei campi più difficili del mondo.

È per questo motivo che la banda di Spalletti non deve pensare assolutamente a quello che accadrà in Spagna. Anche perché, con un’eventuale mancata vittoria dei ragazzi di Pochettino, se l’Inter non battesse il PSV, retrocederebbe comunque in Europa League. E quindi il pensiero deve essere fisso sul proprio dovere: portare a casa il risultato contro una squadra inferiore e sperare in una qualificazione molto importante anche dal punto di vista economico.  Nella partita di andata, i gol di Nainggolan e Icardi ribaltarono l’iniziale vantaggio olandese di Pablo Rosario. A San Siro, non dovranno esserci cali di concentrazione: la vittoria è un obbligo, in primis perché significherebbe qualificazione con probabilità molto alta, in secondo luogo, per non avere rimpianti nel caso nefasto in cui il Tottenham dovesse espugnare il Camp Nou.

Inter-PSV non è una partita inedita in Champions League. I nerazzurri hanno già battuto gli olandesi nella stagione 2007-2008, quando a San Siro si imposero per 2-0 con la doppietta di Zlatan Ibrahimovic. Gli analisti di Sports Bwin non credono che ci saranno tante sorprese, visto che la vittoria dell’Inter è quotata a 1.34, mentre un eventuale successo olandese a San Siro viene pagato 8 volte la posta in gioco. Una buona quota è anche quella dell’Inter vincente parziale/finale, vale a dire Inter in vantaggio a fine primo tempo e vittoriosa alla fine. Il pagamento offerto è, infatti, vicino al raddoppio (1.95).

Vincere e sperare, per approdare agli ottavi di finale di Champions League, da cui l’Inter manca dalla stagione post-triplete. Un traguardo importante sia per gli aspetti sportivi, ma anche per i parametri economici della società.

Booking.com