Coppe Champions League La notte di Champions di Inter e Napoli: Assalto al PSV e...

La notte di Champions di Inter e Napoli: Assalto al PSV e Liverpool per gli Ottavi

Inter-PSVLa notte di Champions di Inter e Napoli: Assalto al PSV e Liverpool per gli Ottavi. E’ la notte delle speranze per Inter e Napoli che stasera, oltre al prestigio e al miglioramento del ranking europeo, si giocano anche una buona fetta della torta Uefa.

La notte di Champions di Inter e Napoli: Assalto al PSV e Liverpool per gli Ottavi. Ottavi di Champions o sedicesimi di Europa League? Dando per scontata la vittoria del PSG contro la Stella Rossa, per qualificarsi il Napoli deve uscire indenne da Anfield o perdere con il minimo scarto ma segnando almeno un gol. Invece l’Inter deve fare meglio del Tottenham, impegnato sul campo del Barcellona senza mezza squadra titolare: non dovrebbero giocare dall’inizio ter Stegen, Piqué, Jordi Alba, Sergi Roberto, Arthur e Suarez. Spalletti ha un dubbio di formazione: avanzare Asamoah a centrocampo oppure schierare uno tra Keita e Politano dietro a Icardi con l’inserimento di Candreva al posto di Vrsaljko o D’Ambrosio.

Le maggiori speranze di qualificazioni  in termini di percentuali le ha il Napoli, non fosse altro perché comunque sa che ha in mano il proprio destino. Basterà non perdere ad Anfield per andare avanti. In caso di sconfitta, invece, dovrà controllare anche il risultato del PSG che chiude a Belgrado contro il fanalino di coda Stella Rossa. Il Napoli andrebbe avanti sicuramente in caso di ko solo se, contemporaneamente, perdesse anche la formazione di Tuchel.

In caso di pareggio di Neymar e compagni, invece, la classifica avulsa premierebbe il Liverpool (6 punti contro i 5 di francesi e azzurri). Il Napoli per passare dovrebbe perdere con un gol di scarto, ma segnare almeno 3 reti alla squadra di Klopp. Servirebbe almeno il 4-3, infatti, per pareggiare la differenza reti con il PSG (7-7) e andare avanti in virtù del maggior numero dei gol segnati in trasferta negli scontri diretti. In caso di arrivo a due con il Liverpool e di vittoria del PSG sarebbe fatale la sconfitta per 1-0, malgrado l’1-0 dell’andata al San Paolo, perché gli uomini di Klopp prevarrebbero per il maggior numero di gol segnati a parità di differenza reti (9-7 contro 7-5). Naturalmente, invece, andrebbe bene un ko di misura purché gli azzurri segnino almeno un gol.

L’Inter purtroppo non ha il destino nelle proprie mani. Perché se il Tottenham dovesse vincere a Barcellona contro i catalani, già sicuri del primo posto nel girone, sarebbe comunque fuori in virtù del doppio confronto con gli inglesi (2-1, 0-1). E, di conseguenza uscirebbe anche se imitasse lo stesso risultato degli Spurs. Insomma dovrà badare a battere il PSV e sperare che il Barcellona mantenga la sua bella tradizione al Camp Nou in Champions (non vi perde da 5 anni e mezzo, ovvero dallo 0-3 con il Bayern datato 1-5-2013). Un pareggio andrebbe bene solo se i catalani vincessero.

Liverpool-NapoliLIVERPOOL-NAPOLI, CHAMPIONS LEAGUE 11-12-2018, ORE 21:00 PROBABILI FORMAZIONI

LIVERPOOL (4-3-3) TITOLARI: Alisson – Alexander-Arnold – Lovren – Van Dijk – Robertson – Wijnaldum – Henderson –  Milner – Salah – Firmino – Mané. ALLENATORE: Jürgen Klopp.

NAPOLI (4-4-2) TITOLARI: Ospina –  Maksimovic – Albiol – Koulibaly – Mario Rui – Callejon – Allan – Hamsik – Fabian Ruiz – Mertens – Insigne. ALLENATORE: Carlo Ancelotti.

ARBITRO: Skomina (Slovenia).

Mauro IcardiINTER-PSV, CHAMPIONS LEAGUE 11-12-2018, ORE 21:00 PROBABILI FORMAZIONI

INTER (4-2-3-1) TITOLARI: Handanovic – Vrsaljko – de Vrij – Skriniar – D’Ambrosio- Brozovic – Asamoah – Politano – Borja Valero – Perisic – Icardi. ALLENATORE: Luciano Spalletti.

PSV (4-3-3) TITOLARI: Zoet – Dumfries – Viergever – Sainsbury – Angelino – Rosario – Gaston Pereiro – Hendrix – Lozano – De Jong – Bergwijn. ALLENATORE: MarkVan Bommel.
ARBITRO: Zwayer (Germania).

Fonte: repubblica.it – calciomercato.com

Booking.com